Ferrari: Sainz è fit per correre, Leclerc sta meglio

Lo spagnolo è stato visitato dai medici della FIA per verificare se Carlos avesse risentito dei postumi del crash alla Variante Ascari durante le prove libere del mattino. L'iberico sarà regolarmente al suo posto al via della Sprint Qualifying, proprio come Charles Leclerc cha ha avuto un lieve malore che gli ha impedito di concludere la seconda sessione di prove.

Ferrari: Sainz è fit per correre, Leclerc sta meglio

L'infermeria della Ferrari si sta svuotando. Usare questa terminologia da pensare ad un pre-partita di una squadra di calcio e non ad un Gran Premio di Formula 1, ma la mattinata della squadra del Cavallino è stata di quelle ad alta tensione per tutto quello che ha riguardato entrambi i piloti della Scuderia.

La prima notizia è che i medici della FIA hanno dichiarato fit Carlos Sainz per la partecipazione alla Sprint Qualififying, la gara di 18 giri di questo pomeriggio. I controlli hanno confermato che lo spagnolo non ha riportato conseguenze dal botto nella seconda sessione di prove libere del GP d'Italia.

Circa a metà del turno il madrileno ha sbattuto alla Variante Ascari danneggiando l'anteriore della sua SF21. Nel botto contro i muretti Carlos ha risentito di un leggero colpo di frusta, pare per aver tenuto leggermente allentate le cinghiette laterali dell'Hans che limitano l'allungamento del collo durante l'impatto.

Buone notizie anche per Charles Leclerc che ha interrotto la sessione del mattino per una lieve indisposizione che lo ha colpito all'improvviso. Nulla di grave, per cui anche il monegasco sarà regolarmente al suo posto in quarta fila, al fianco del compagno di squadra.

Chissà se le sfortune della Ferrari si sono esaurite in mattinata, ma nel team di Maranello ci sono diversi che si concedono dei gesti scaramantici vista la presenza nel box degli operatori di Netflix che in questa gara si dedicano al Cavallino per le riprese di Drive to Survive.

condivisioni
commenti
F1, Monza, Libere 2: brutto crash di Sainz con la Ferrari!
Articolo precedente

F1, Monza, Libere 2: brutto crash di Sainz con la Ferrari!

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Italia: Sprint Qualifying

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Italia: Sprint Qualifying
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021