Ferrari: Sainz a Jerez con le slick e le rain da 18

Lo spagnolo dividerà l'ultima giornata di test a Jerez con le gomme ribassate Pirelli fra slick (al mattino) e rain (al pomeriggio). Carlos guida la SF90 "mule car", vale a dire la Rossa modificata nelle sospensioni e nell'aerodinamica per sfruttare gli pneumatici 2022 ancora in versione prototipale.

Ferrari: Sainz a Jerez con le slick e le rain da 18

Si conclude oggi la terza giornata di test Pirelli sulla pista di Jerez de la Frontera per lo sviluppo delle gomme da 18 pollici.

Carlos Sainz è già al volante della SF90 in versione “mule test”, vale a dire la Ferrari che ha approntato nelle sospensioni e nell’aerodinamica per sfruttare appieno le gomme ribassate che entreranno in vigore nel 2020 con le monoposto a effetto suolo.

Il programma di lavoro prevedeva che il pilota spagnolo si dedicasse per l’intera giornata agli pneumatici rain (full wet e intermedi), ma il lavoro intrapreso sulle coperture da bagnato è piuttosto complicato da portare avanti su una pista che non ha un sistema di irrigazione automatico, per cui i tecnici della Casa milanese hanno preferito destinare la mattina all’analisi delle slick (mescole e costruzioni).

Sainz, invece, nel pomeriggio si dedicherà agli pneumatici rain dopo che saranno entrate in azione le autobotti per irrigare con l’acqua il tracciato andaluso.

La Ferrari ha inaugurato con questa sessione i trenta giorni di collaudo ammessi dalla FIA per mettere a punto gli pneumatici 2022: ogni team, quindi, avrà a disposizione tre giornate per saggiare i prodotti che il fornitore unico sta mettendo a punto.

La squadra del Cavallino aveva già destinato una SF90 modificata per questo impiego l'anno scorso, ma il regolamento consente di adeguare anche le monoposto 2021, altrimenti la McLaren, che è passata ai motori Mercedes, non avrebbe potuto partecipare allo sviluppo delle coperture da 18 pollici.

condivisioni
commenti
Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa
Articolo precedente

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Prossimo Articolo

Perez: "Primo test Red Bull? Un sogno diventato realtà"

Perez: "Primo test Red Bull? Un sogno diventato realtà"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021