Ferrari-Mercedes: bella sfida, ma chi rompe l'equilibrio?

condivisioni
commenti
Ferrari-Mercedes: bella sfida, ma chi rompe l'equilibrio?
Di:
6 set 2019, 17:59

Leclerc è risultato il più veloce nelle due sessioni di prove libere del GP d'Italia, ma Hamilton è ad appena 68 millesimi di secondo dalla Rossa, segno che anche sul giro secco la Mercedes sembra essere della partita più che a Spa. Scopriamo chi potrebbe spezzare un quadro di sostanziale parità.

La Ferrari è favorita o sarà della partita? Dopo la prima giornata di attività in pista i verdetti del Gran Premio d’Italia sono tutto tranne che facili da prevedere. Mattia Binotto ha ricordato che a Spa la Ferrari ha vinto, ma anche che il margine sotto la bandiera a scacchi tra Charles Leclerc e Lewis Hamilton è stato meno di un secondo.

I riscontri arrivati dalle due sessioni di prove libere completate oggi hanno confermato uno scenario come quello anticipato dal team principal del Cavallino. Davanti a tutti c’è Charles Leclerc, leader in entrambe le sessioni, ma con un margine di 0”068 su Hamilton.

Due le considerazioni: Lewis e Leclerc hanno ottenuto il miglior crono in momenti diversi della FP2 (con una pista che ha visto una leggera pioggia cadere ad intermittenza) e Hamilton per ottenere il suo tempo ha sfruttato la scia del compagno di squadra Bottas.

 

Ma siamo ai centesimi di secondo, quindi (per ora) una situazione di sostanziale equilibrio. Se domani la pista si confermerà asciutta (rispettando le previsioni meteo) i favoriti per la prima fila saranno Leclerc e Vettel, considerando la performance sul giro veloce che la SF90 ha confermato una settimana fa a Spa, ma difficilmente vedremo i margini delle qualifiche di Spa.

“È ovviamente una buona giornata – ha confermato Leclerc – quando concludi al comando due sessioni non puoi lamentarti di certo, ma credo che i margini siano davvero ridotti e che la Mercedes sia molto, molto forte. Nella FP2 non abbiamo avuto la possibilità di fare il tempo sul giro quando le condizioni della pista erano migliori, come invece ha fatto la Mercedes, ma bisogna anche considerare che hanno completato i loro giri con una leggera pioggia che è caduta in alcuni tratti della pista. Mi aspetto un confronto duro, ma siamo pronti”.

Le simulazioni di gara hanno invece dipinto un altro quadro. Il primo dato emerso è che con una temperatura d’asfalto di 25 gradi il degrado degli pneumatici è praticamente nullo, e la conferma è arrivata da molti piloti che hanno ottenuto i migliori riscontri nell’ultimo giro dei rispettivi long-run.

Se l’evoluzione della pista non sarà significativa, i 53 giri di domenica non saranno caratterizzati dalla gestione delle gomme, quanto dalla performance assoluta, ed in questo caso la Mercedes sembra avere (al netto del lavoro che Ferrari e Red Bull porteranno avanti stasera) qualcosa in più.

Leggi anche:

Le simulazioni di gara di Bottas (soft) e Hamilton (medie) sono state le migliori con le rispettive mescole, come confermato dal campione del mondo:
“I primi verdetti non sono stati poi così diversi da domenica scorsa, le Ferrari sono abbastanza veloci sui rettilinei, ma noi siamo abbastanza forti sul ritmo di gara. Ma la sensazione è che forse siamo un po' più vicini sul giro veloce, sembra che potremo essere della partita, e questo mi sorprende un po'. Non sapevo cosa aspettarmi da questo fine settimana, a parte una Ferrari veloce in rettilineo come abbiamo visto. Ma ci sono abbastanza curve in cui recuperiamo quanto perdiamo sul dritto, e spero che i due margini si possano bilanciare”.

Tutto fa pensare ad una qualifica tirata e soprattutto ad un Gran Premio tiratissimo, dove serviranno performance, strategia, gioco di scie e di squadra. Da tempo non c’era un’incertezza del genere alla vigilia di un weekend di gara, ed è una buona notizia per la Formula 1 e soprattutto per gli spettatori che arriveranno sul circuito di Monza.

Tutto le previsioni sono precarie, incluso il meteo, ma se domenica pomeriggio arriverà la pioggia, allora il quadro potrebbe cambiare drasticamente trasformandosi in un dipinto dalle forti tinte grigie.

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/19

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
2/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/19

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
4/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Pit board per Sebastian Vettel, Ferrari

Pit board per Sebastian Vettel, Ferrari
5/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
6/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
7/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
8/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
9/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
10/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
11/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari sul palco nella fan zone

Charles Leclerc, Ferrari sul palco nella fan zone
12/19

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari sul palco nella fan zone

Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari sul palco nella fan zone
13/19

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari alla conferenza stampa

Pierre Gasly, Toro Rosso, Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari alla conferenza stampa
14/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
15/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
16/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, lascia il garage

Charles Leclerc, Ferrari SF90, lascia il garage
17/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
18/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
19/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Leclerc: "Ferrari migliore sulla carta che nella realtà"

Articolo precedente

Leclerc: "Ferrari migliore sulla carta che nella realtà"

Prossimo Articolo

Binotto: "Lo riconfermo: Vettel e Leclerc piloti 2020"

Binotto: "Lo riconfermo: Vettel e Leclerc piloti 2020"
Carica commenti