Ferrari: lettera di chiarimento alla FIA sulla Racing Point

La Scuderia è scesa in campo contro la squadra di Silverstone poco prima che la FIA pronunci la sentenza sul reclamo che la Renault ha presentato contro la Racing Point: le prese dei freni sembrano identiche a quelle della Mercedes W10, infrangendo le norme sulle "Listed part" che devono essere esclusive di ogni team. Il conflitto rischia di estendersi dalla parte tecnica a quella politica ed economica: si potrebbe ridiscutere il Patto della Concordia.

Ferrari: lettera di chiarimento alla FIA sulla Racing Point

La Ferrari ha inviato alla FIA una lettera chiedendo un chiarimento regolamentare sul “reverse engineering” che ha permesso alla Racing Point di realizzare una copia della Mercedes W10, la monoposto campione del mondo nel 2019.

In attesa dell'udienza di mercoledì quando la Federazione Internazionale discuterà il reclamo della Renault sulle prese dei freni Racing Point, la Ferrari è uscita allo scoperto per capire qual è la conformità all’Appendice 6 del Regolamento Sportivo di F1 nella quale si stabilisce che un team può montare quelle che sono dichiarate come “Listed part” solo elementi che siano di propria progettazione, avendone la piena proprietà intellettuale.

Tanto la Racing Point che la Mercedes si rivolgono allo stesso fornitore esterno che, invece, dovrebbe produrre i pezzi in esclusiva per un solo team. Questo è il nocciolo della questione, sebbene i tecnici diretti da Andy Green abbiano prodotto dei file che testimoniano come le brake duct siano state disegnate nella sede di Silverstone dopo aver scopiazzato quelle Mercedes, visto che l’anno scorso le prese dei freni non rientravano nelle “Listed part”.

La Ferrari supporta la protesta della Renault a cui si allinea anche la McLaren. In attesa della decisione della FIA si vuole creare pressione perché l’organo tecnico federale chiarisca meglio quali sono i vincoli del “copia e incolla” in F1.

A Maranello erano molto perplessi quando la FIA aveva dichiarato che la RP20 era una monoposto legale sotto tutti i punti di vista dal momento che rispondeva a tutte le regole dopo il sopralluogo svolto dai commissari tecnici nella sede di Silverstone.

Ferrari e McLaren sostengono che la Racing Point altro non è che una vettura clienti della Mercedes ufficiale e come tale non rispetterebbe lo spirito delle regole di F1. E qui si rischia di aprire un vaso di Pandora perché la sentenza sul caso RP20 potrebbe scatenare pesanti ripercussioni anche sugli accordi commerciali che i team stanno per firmare con Formula 1.

Insomma cercano la sponda di Liberty Media, il promotore del campionato, con la minaccia di far saltare o ridiscutere il Patto della Concordia che deve essere siglato quanto prima. E la questione, quindi, si complica…

condivisioni
commenti
F1, Imola: weekend di 2 giorni e 1 solo turno di Libere!
Articolo precedente

F1, Imola: weekend di 2 giorni e 1 solo turno di Libere!

Prossimo Articolo

Motorsport in lutto: è morto Tino Brambilla

Motorsport in lutto: è morto Tino Brambilla
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021