Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
19 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
62 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
75 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
79 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
96 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
110 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
138 giorni
05 set
Gara in
145 giorni
12 set
Gara in
152 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
166 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
180 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
195 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
202 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
243 giorni

Ferrari: Leclerc ha chiuso il test con le gomme Pirelli da 18

Il pilota monegasco nel pomeriggio ha completato 87 giri con la SF90 "mule car", coprendo una distanza di un GP e mezzo senza problemi, dopo che Sainz in mattinata aveva già percorso 54 tornate con le gomme Pirelli ribassate che equipaggeranno le monoposto a effetto suolo nel 2022. Domani a Sakhir sarà il turno dell'Alpine con Ocon e giovedì con Alonso.

Ferrari: Leclerc ha chiuso il test con le gomme Pirelli da 18

La Ferrari ha completato il test con le gomme Pirelli da 18 pollici slick a Sakhir. Charles Leclerc nel pomeriggio ha coperto con la SF90 “mule car” 87 giri con le gomme ribassate. Il monegasco è stato stakanovista perché ha portato a termine una distanza di circa 470 km (un GP e mezzo) intervallata da numerose soste ai box per montare i diversi set prototipo, mentre Carlos Sainz in mattinata aveva concluso 54 tornate, dopo un avvio del lavoro ritardato a causa di un problema legato alla pista.

La squadra del Cavallino ha sommato la quarta giornata di lavoro con gli pneumatici Pirelli da 18 pollici che l’anno prossimo equipaggeranno le monoposto a effetto suolo: a quella odierna in Bahrain, infatti, bisogna aggiungere le tre di fine febbraio svolte a a Jerez de la Frontera con coperture slick e rain (full wet e intemedie).

La Scuderia, quindi, ha potuto apprezzare qual è l’orientamento del lavoro dei tecnici della Bicocca con i suoi piloti titolari, traendo delle sensazioni sugli pneumatici a spalla bassa per dare utili indicazioni ai progettisti della Gestione Sportiva che hanno iniziato la progettazione della Rossa per il 2022.

Leggi anche:

Leclerc e Sainz hanno svolto collaudi “ciechi” non sapendo quali costruzioni o mescole stessero utilizzando, ma hanno avuto l’opportunità di acquisire in quattro giorni di test con la Rossa quale sia il comportamento delle nuove gomme Pirelli. La Casa milanese, per non fare favoritismi, condividerà tutte le informazioni raccolte con le altre nove squadre del paddock in modo che ci sia un uguale aggiornamento per tutti.

Domani la Pirelli proseguirà il lavoro in pista con l’Alpine A521 che sarà guidata da Esteban Ocon, mentre giovedì sarà il turno di Alonso. Il fornitore unico ha ottenuto dalla FIA la possibilità di mettere a calendario 20 giorni-macchina ma, considerato che più di un Costruttore sarà coinvolto in diverse sessioni, di fatto saranno 28 i giorni-macchina complessivi (22 su asciutto e 6 su bagnato).

condivisioni
commenti
Mercedes: il momento chiave è stato nel primo pit stop

Articolo precedente

Mercedes: il momento chiave è stato nel primo pit stop

Prossimo Articolo

Vettel: "L'incidente con Ocon? Probabilmente colpa mia"

Vettel: "L'incidente con Ocon? Probabilmente colpa mia"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test in Bahrain
Sotto-evento Test
Location Bahrain International Circuit
Piloti Carlos Sainz Jr. , Charles Leclerc
Team Ferrari
Autore Franco Nugnes
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Formula 1
11 apr 2021
Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021
Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021
Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo? Prime

Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo?

La squadra campione del mondo ha vinto con Hamilton il primo GP 2021, ma è indubbio che la W12 non ha dato l'impressione di essere stata la monoposto più competitiva in Bahrain. Anche l'Aston Martin è parsa sotto tono dopo il cambio delle norme aerodinamiche: i tecnici hanno parlato di particolari difficoltà con l'assetto Rake, mentre la sensazione è che i problemi stiano altrove.

Formula 1
7 apr 2021
Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione” Prime

Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione”

Torna la rubrica del mercoledì mattina di Motorsport.com. In compagnia del Direttore Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo a conoscere i segreti dietro la preparazione atletica richiesta a ciascun pilota di Formula 1

Formula 1
7 apr 2021