Ferrari: Leclerc al Ricard con le Pirelli da 18 rain

La squadra del Cavallino è tornata in azione oggi al Paul Ricard con Charles Leclerc chiamato a saggiare le gomme rain da 18 pollici nella prima delle due giornate di test Pirelli: questa mattina il monegasco gira con le intermedie e pomeriggio passerà alle full wet. Domani Carlos Sainz rileverà il compagno di squadra per un programma analogo.

Ferrari: Leclerc al Ricard con le Pirelli da 18 rain

Non c'è cosa migliore che tornare al volante di una F1 per cancellare la delusione per il ritiro nel GP di Monaco ancora prima del via. Charles Leclerc si è calato questa mattina nell'abitacolo della Ferrari "mule car" per riprendere lo sviluppo delle gomme rain Pirelli 2022 al circuito Paul Ricard.

Il monegasco ha inziato a saggiare le intermedie in mattina sebbene al Castellet ci fosse il sole con 17 gradi di temperatura ambiente e 23 gradi di asfalto. Il circuito transalpino, infatti, è l'unico insieme a quello di Fiorano, che dispone di un impianto di irrigazione automatico grazie al quale è possibile mantenere un livello di acqua costante.

Nel pomeriggio Charles si dedicherà alle full wet, prima di lasciare il posto a Carlos Sainz che domani proseguirà il lavoro con le stesse modalità. Ricordiamo che la Ferrari ha accettato di prendere il posto che doveva essere della Mercedes, ma la squadra di Brackley ha rinunciato al test con gli pneumatici ribassati adducendo come motivazione la necessità di non sforare il Budget cap con spese di personale che non erano previste.

La squadra del Cavallino ha accettato di buon grado l'invito della Casa milanese: i due piloti avranno modo di verificare qual è stato il lavoro di sviluppo svolto dalla Pirelli sulle rain ribassate dal momento che Leclerc e Sainz nell'inverno avevano già svolto a Jerez una sessione con le configurazioni da bagnato.

condivisioni
commenti
Alonso: "Quando finivo io secondo sembrava un funerale"

Articolo precedente

Alonso: "Quando finivo io secondo sembrava un funerale"

Prossimo Articolo

Mercedes: il dado spanato perché Bottas non era allineato

Mercedes: il dado spanato perché Bottas non era allineato
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021