Ferrari: la presentazione della Rossa 2020 sarà l'11 febbraio

Mattia Binotto e Louis Camilleri hanno incontrato i giornalisti della F1 nella Cena di Natale. Il team principal, dopo una lucida ricostruzione del 2019, ha ufficializzato la data in cui verrà scoperta la macchina nuova. E il filming day precederà di un giorno l'inizio dei test invernali il18 febbraio. La Ferrari si sente la sfidante della Mercedes.

Ferrari: la presentazione della Rossa 2020 sarà l'11 febbraio

La Ferrari gioca d’anticipo: la monoposto 2020 verrà presentata martedì 11 febbraio a Maranello, dando il via a una stagione nella quale la Rossa vorrà essere protagonista, ma senza ambire al ruolo della grande favorita, ruolo che spetta alla Mercedes che arriva da sei titoli mondiali di fila.

Questa è la prima notizia emersa nella tradizionale Cena di Natale che la Scuderia ha piacevolmente ripreso quest’anno: un brillante Louis Camilleri, CEO Ferrari, e il team principal della Scuderia, Mattia Binotto, hanno invitato i giornalisti delle testate che più hanno seguito la F1 durante la stagione 2019 nel salone che è stato allestito nell’Headquarter del Cavallino sopra l’atelier del Tailor made.

È stato un incontro molto ricco di spunti, nel quale la Ferrari ha messo sul tavolo le carte del prossimo campionato dopo un’analisi molto lucida di quanto è successo nel 2019.

Binotto non vuole perdere tempo e farà cadere i veli della nuova F1, sigla di progetto 671, otto giorni prima della sessione che aprirà i test invernali il 19 febbraio. La SF90 si era vista quest’anno il 15 febbraio, mentre la prima monoposto che si era vista era stata la Toro Rosso l’11 febbraio.

“Lanceremo la macchina molto presto – ha ammesso Binotto - Penso che potremo essere i primi. Il motivo per cui stiamo anticipando la presentazione è che, dopo aver provveduto all’omologazione della macchina, abbiamo intenzione di svolgere un intenso programma di test sul banco”.

In pista la Ferrari 2020 farà il suo debutto nell’ormai tradizionale filming day che il 18 febbraio precederà l’avvio dei collaudi collettivi che quest’anno si terranno in due sessioni di tre giorni anziché quattro come in passato (la prima dal 19 al 21 febbraio e la seconda dal 26 al 28 febbraio).

La nuova monoposto nasce su un regolamento che resta lo stesso di quello attuale e si avvarrà delle gomme 2019:
“Avremo una variabile in meno – ha ammesso Binotto – la macchina nasce come un’evoluzione di quella che vedete alle mie spalle. Abbiamo cercato di correggere i problemi su una base di progetto buona”.

“Abbiamo puntato alla ricerca del massimo carico aerodinamico per avere più spinta verticale. È evidente che non riusciremo a produrre le più alte velocità massime per l’incremento della resistenza all’avanzamento, ma contiamo di migliorare la percorrenza in curva. All’inizio del 2019 eravamo a sei decimi dalla Mercedes e a fine stagione siamo arrivati a due decimi. Un grande salto, ma che non è bastato”.

“Per vincere bisognerà essere perfetti e di fronte avremo gli avversari più forti che la Ferrari ha mai incontrato. Abbiamo concluso la stagione con la Mercedes che ha vinto ad Abu Dhabi e lo ha fatto in modo netto, facendo la pole e vincendo la gara con una discreta facilità”.

“La pista sicuramente si adattava molto bene alla loro vettura, ma ancora una volta si è mostrato quanto siano avanti come prestazione generale e quanto lavoro abbiamo ancora da fare”.

“Quando uno pensa al 2020, deve partite da lì: prima di superarli, bisogna pensare di raggiungerli, per poi fare ancora meglio. E' un tema di stabilità, di pazienza, d’investimento, perché ogni ciclo vincente si costruisce anche nel tempo. Credo che abbiamo i talenti, ma che c'è ancora molto lavoro da fare. E per tutto questo ci vuole del tempo”.

Louis Camilleri ha messo l’accento su un 2020 che sarà molto impegnativo e particolare…
"Ovviamente nel 2020 il budget avrà un incremento significativo, perché la squadra dovrà lavorare su due monoposto; lo sviluppo di quella 2020 e in parallelo la nascita di quella 2021. Dunque i costi saranno più alti, così come gli investimenti. Ma non dirò in quale percentuale saranno ripartiti, né darò dei numeri".

Fra le curiosità della macchina possiamo anticipare che la monoposto 2020 manterrà il colore rosso opaco:
“La ragione è semplice – ha aggiunto Binotto – puntiamo al massimo risparmio di peso, sebbene sia stato aumentato il peso minimo dalla FIA di 2 kg tra le preoccupazioni del team”.

Nel retrotreno della Rossa ci sarà una power unit completamente rivista specie nella parte superiore, vale a dire nella testata. Per iniziare un nuovo filone di ricerca, mantenendo la supremazia motoristica conquistata.

La Ferrari non vince un mondiale dal 2008 e quest’anno ha raccolto con la SF90 tre vittorie e dieci pole con risultati molto altalenanti…
"Non saremo i favoriti - ha detto Mattia – ma gli sfidanti, pronti a sfruttare ogni occasione…”.

Insomma il Cavallino non si candida al mondiale, ma sarà pronto a lottare già dalla prima gara. Un po' di prudenza dopo le aspettative tropo alte di questa stagione?

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari
Mattia Binotto, Team Principal Ferrari
2/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
3/21

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
5/21

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
6/21

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/21

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
8/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
9/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
10/21

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
11/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme
The Charles Leclerc Ferrari SF90 al parc ferme
13/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/21

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
15/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
16/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
17/21

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, ai box
Charles Leclerc, Ferrari SF90, ai box
19/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, effettua un pit stop
Charles Leclerc, Ferrari SF90, effettua un pit stop
20/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
21/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

 

 

condivisioni
commenti
McLaren pianifica un grande passo avanti con il nuovo simulatore
Articolo precedente

McLaren pianifica un grande passo avanti con il nuovo simulatore

Prossimo Articolo

Ferrari: tutte le verità di Binotto sugli errori 2019

Ferrari: tutte le verità di Binotto sugli errori 2019
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022