Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 Test Ferrari

Ferrari: Ilott chiude la cinque giorni di Fiorano

Il pilota di Oxford ha completato il lavoro che la Scuderia Ferrari ha svolto con i suoi piloti impegnati sulla SF71H. Callum ha percorso 52 giri senza commettere errori: il collaudatore del Cavallino ha ereditato il volante da Mick Schimacher che ha girato in mattinata seguito da Arthur Leclerc e Jmes Wharton e da Maya Weug, prima ragazza ad entrare a far parte della Ferrari Driver Academy.

Callum Ilott, Ferrari SF71H

Si è chiusa oggi, con Mick Schumacher al mattino e il collaudatore Callum Ilott nel pomeriggio, la cinque giorni di test organizzati dalla Scuderia Ferrari a Fiorano con la SF71H del 2018.

Nei cinque giorni di attività in pista la SF71H ha percorso oltre 500 giri, pari a più di 1500 km, che sono stati utili ai piloti ma anche alla squadra che ha potuto riprendere confidenza con i ritmi di gara e collaudare tutte le procedure in vista di una stagione che, almeno nella sua parte iniziale, sarà probabilmente analoga a quella dello scorso anno, con sottogruppi, bolle e mascherine obbligatorie per impedire i contagi da Covid-19.

Poco dopo le 9.30 Mick è sceso in pista e ha completato un’altra cinquantina di passaggi, al pari di quanto fatto ieri pomeriggio, andando a coprire complessivamente la distanza di un Gran Premio.

Ad osservare il tedesco dal box c’erano anche il compagno di Accademia, Arthur Leclerc; Maya Weug, prima ragazza ad entrare a far parte della Ferrari Driver Academy, e James Wharton, vincitore delle FDA Scouting World Finals.

Nel primo pomeriggio, alle 13.21 per la precisione, sulla SF71H è stata la volta di Callum Ilott, vicecampione di Formula 2 alle spalle di Mick nel 2020. Per il giovane pilota di Oxford si è trattato della seconda esperienza al volante della vettura 2018 che aveva già avuto modo di guidare il 30 settembre dello scorso anno in occasione del test denominato #RoadToF1, nel quale si era alternato in abitacolo con lo stesso Schumacher e con Robert Shwartzman.

Callum ha percorso 52 giri portando a termine senza intoppi il programma preparato per lui dal team con un tempo preso manualmente di 56"71.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 2021: sono buoni gli orari, ma non il calendario?
Prossimo Articolo Fotogallery: Mick Schumacher a Fiorano con una Ferrari SF71H

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia