Ferrari: il nuovo simulatore debutterà in uno degli ultimi GP

Mattia Binotto, team principal della Scuderia, ha spiegato che la calibrazione e la messa a punto del nuovo simulatore Dynisma è giunta alla fase finale, per cui è intenzione della squadra di utilizzare questo innovativo strumento per preparare uno dei prossimi Gran Premi di fine stagione. E' il segno che l'impianto è pronto a iniziare il lavoro di sviluppo della monoposto 2022.

Ferrari: il nuovo simulatore debutterà in uno degli ultimi GP

La Ferrari ha messo in cassaforte il ruolo di terza forza del mondiale strappandolo alla McLaren in evidente flessione nelle ultime gare. Con il quinto posto di Charles Leclerc e il sesto di Carlos Sainz la Scuderia ha aperto una forbice sempre più importante con la squadra di Woking, portando a 31,5 i punti di vantaggio nella classifica Costruttori.

La squadra del Cavallino oltre a cercare una giusta ricollocazione nelle gerarchie della F1 dopo la brutta caduta dello scorso anno (concluse il mondiale dei team al sesto posto), dedica molta attenzione a preparare la stagione del prossimo anno, quando entreranno in azione le monoposto a effetto suolo.

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Carlos Sainz Jr, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Carlos Sainz Jr, Ferrari SF21

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

A Maranello si sta completando una rivoluzione silenziosa nell’adeguamento della factory: la Gestione Sportiva ha subito un ampliamento importante per dotare la squadra delle più moderne strutture utili a realizzare nuovamente una monoposto competitiva.

C’è molta attesa per l’entrata in funzione a regime del nuovo simulatore Dynisma DGM nella nuova palazzina a vetri che è stata costruita fra la GeS e la pista di Fiorano.

Il simulatore DMG (Dynisma Motion Generator) offre la massima larghezza di banda con una latenza minima integrando il software all’hardware, rimuovendo ogni possibile ostacolo tra il pilota e l’acquisizione dei dati. Questo nuovo strumento, quindi, rappresenta una risorsa strategica del Cavallino che nel 2022 punterà nuovamente alla vittoria.

Leggi anche:

Le gestazione del simulatore Dynisma è stata fortemente condizionata dalla pandemia del COVID-19, tanto più che la Ferrari non si è limitata a copiare l’eccellenza di Mercedes e Red Bull, perché Mattia Binotto ha voluto andare oltre i simulatori che si muovono a slitta su binari, imboccando una strada diversa, certamente più sofisticata che ha l’ambizione di diventare il nuovo stato dell’arte.

Non deve sorprendere, quindi, che il “ragnetto”, come l’abbiamo definito in confronto con la soluzione della Moog in uso da anni, abbia avuto una fase di sviluppo più lunga del previsto. Ma la buona notizia è che il lavoro di messa a punto e di calibrazione è stato pressoché concluso, per cui ormai è pronto per entrare in… azione.

“Il simulatore lo stiamo commissionando – ha detto Mattia Binotto - , vale a dire che stiamo ultimando la messa a punto, dopo aver fatto un confronto di dati con il vecchio”.

“La nostra intenzione è di utilizzarlo in modo ufficiale da qui alla fine della stagione per la preparazione di un GP, affinché possa essere omologato a tutti gli effetti e sia pronto per la prossima stagione”.

La 672, sigla di progetto della monoposto 2022, è nata sul simulatore vecchio (Charles Leclerc e Carlos Sainz guidano questa vettura virtuale dall’inizio dell’anno), ma il lavoro di sviluppo verrà fatto sul nuovo.

Simulatore DGM simile a quello Ferrari F1

Simulatore DGM simile a quello Ferrari F1

condivisioni
commenti
Max vs Lewis, Masi spiega: "La nostra priorità è lasciar correre"
Articolo precedente

Max vs Lewis, Masi spiega: "La nostra priorità è lasciar correre"

Prossimo Articolo

Report F1: Lewis - Max senza esclusione di colpi

Report F1: Lewis - Max senza esclusione di colpi
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021