F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

F1 | Ferrari: il nuovo pacchetto rende la F1-75 più veloce sul dritto!

La Scuderia ha tratto buone indicazioni nella prima sessione di prove libere del GP di Spagna: il pacchetto di aggiornamenti (fondo, estrattore, brake duct e ala posteriore) ha permesso di precedere con la F1-75 la Red Bull in fondo al rettilineo principale. Scopriamo quali sono gli aggiornamenti che sono stati montati sulle rosse di Sainz e Leclerc.

F1 | Ferrari: il nuovo pacchetto rende la F1-75 più veloce sul dritto!
Carica lettore audio

Due Ferrari davanti alla Red Bull di Max Verstappen. Non conta il distacco di tre decimi che è fittizio (l’olandese ha trovato traffico nel finale), quanto il miglioramento delle velocità massime della rossa. I dati sono per ora sommari, ma l’indicazione è sufficientemente chiara per capire se il pacchetto di aggiornamenti portati sulla F1-75 è andato nella giusta direzione.

Telemetria FP1 GP di Spagna: Leclerc VS Verstappen

Telemetria FP1 GP di Spagna: Leclerc VS Verstappen

Photo by: Matteo Bobbi

Il gap con la RB18 sembra sia stato chiuso, per cui l'avvicinamento alla speed trap c'è stato con Charles Leclerc 4 km/h più veloce della RB18 in fondo al rettilineo principale.

Ferrari F1-75, dettaglio tecnico de nuovo deviatore di flusso più alto all'inizio dei canali Venturi

Ferrari F1-75, dettaglio tecnico de nuovo deviatore di flusso più alto all'inizio dei canali Venturi

Photo by: Giorgio Piola

La Ferrari ha ridisegnato il fondo: la squadra del Cavallino ha rivisto i deviatori di flusso che sono posti all’ingresso dei condotti Venturi nella parte più esterna. Dall’immagine di Giorgio Piola non sfugge certo che c’è una paratia verticale molto più alta e posizionata leggermente più all’interno con una chiara funzione: quella di evitare che la scia della ruota anteriore finisca nell’ultimo canale, sporcando i flussi che, invece, hanno il compito di spingere l’aria verso l’esterno allontanando dal fondo quelle turbolenze nocive che rischiano di rovinare l’efficienza aerodinamica.

Ferrari F1-75, dettaglio del fondo per Barcellona che mantiene una sola apertura davanti alla ruota posteriore

Ferrari F1-75, dettaglio del fondo per Barcellona che mantiene una sola apertura davanti alla ruota posteriore

Photo by: Giorgio Piola

Sulla rossa è cambiato il marciapiede nel bordo d’uscita che non mostra gli slot a cui ci eravamo abituati: i soffiaggi servivano a… scaricare parzialmente i canali Venturi per evitare che la F1-75 dovesse soffrire di un porpoising troppo accentuato e che costringesse i tecnici di Maranello ad alzare la monoposto da terra con un inevitabile perdita di carico aerodinamico. Con la nuova configurazione la Ferrari dovrebbe viaggiare più bassa.

Leggi anche:

Modificato anche l’estrattore posteriore frutto degli esperimenti fatti nella FP1 in Australia con una chiglia più filante a favore di una minore resistenza all’avanzamento. Nel retrotreno si segnalano altre due modifiche significative: le alette esterne della brake duct sono state ridisegnate in funzione delle modifiche che sono state introdotte nel fondo.

Ferrari F1-75, dettaglio dell'ala posteriore da alto carico

Ferrari F1-75, dettaglio dell'ala posteriore da alto carico

Photo by: Giorgio Piola

Non sfugge all’attenzione nemmeno la nuova ala posteriore da medio-alto carico: il profilo principale mostra una forma a cucchiaio molto meno accentuata e il flap mobile ha una corda maggiore e un’incidenza più pronunciata. 

condivisioni
commenti
F1 | Aston Martin: per la FIA non è un clone della Red Bull
Articolo precedente

F1 | Aston Martin: per la FIA non è un clone della Red Bull

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1 | Gran Premio di Spagna, Libere 2

LIVE Formula 1 | Gran Premio di Spagna, Libere 2