Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
106 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
126 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
140 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
154 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
182 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
189 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
203 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
210 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
239 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
246 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
260 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
273 giorni

Ferrari: ecco perché c'è la voglia di volare basso

condivisioni
commenti
Ferrari: ecco perché c'è la voglia di volare basso
Di:
31 gen 2020, 12:18

Nel Reparto Corse del Cavallino il fire up della power unit montata sulla 671 (numero di progetto della macchina 2020) ha creato una certa emozione, ma l'approccio della Scuderia alla nuova stagione è molto pragmatico e freddo per non creare troppo illusioni prima del debutto in pista.

Il fire up di una monoposto è il primo vagito di una nuova monoposto. E in ogni factory è sempre un momento molto atteso che crea una sorta di agitazione, perché con la messa in moto della power unit i tecnici e i meccanici hanno la prima conferma che l’assemblaggio è stato fatto nel modo corretto.

Oltre a sentire il vagito del “primo nato” c’è modo di verificare pescaggio di benzina nel serbatoio, si controlla la portata nel sistema di alimentazione e si ha modo che non ci siano perdite di liquido nell’impianto di raffreddamento e in quello di lubrificazione.

Insomma si fanno test diagnostici che nulla hanno a che vedere con le prestazioni, ma semplicemente per vedere se tutto sta insieme senza problemi, avendo il tempo per intervenire se ci fosse qualcosa che non dovesse quadrare.

Mercedes, Ferrari e McLaren, ciascuna a modo suo, ha già svolto il compito a… casa.

Il suono del 6 cilindri turbo nelle quattro mura del reparto montaggio riempie le orecchie e il… cuore perché dà ufficialmente il via alla stagione che sta per partire. In realtà da Maranello giungono voci che c’è stato un certo affanno nell’arrivo di alcuni particolari in ritardo.

Pezzi deliberati più tardi del solito per trovare delle performance? Può darsi, ma la sensazione è che nella Gestione Sportiva non vorrebbero scoprire le carte troppo presto, dopo la “scottata” dello scorso anno, quando c’era chi scommetteva sul fatto che la Rossa fosse certamente davanti alla Mercedes.

La lezione 2019 deve aver lasciato qualche segno, tanto che l’orientamento attuale è quello di volare molto bassi, con aspettative sul progetto 671 poco trionfalistiche, quasi a voler evitare l’euforia di dodici mesi fa che poi si era smontata come panna impazzita al GP d’Australia.

Le voci che sono state fatte filtrare (magari ad arte) hanno autorizzato qualcuno a sparare che la Rossa delude nei numeri di galleria del vento, mentre, come abbiamo già avuto modo di raccontare, è facile che ci sia un approccio alla stagione più pragmatico e la macchina della presentazione di Reggio Emilia sarà quella prima sessione di test invernali, mentre quella che debutterà a Barcellona nel secondo turno avrà la veste australiana definitiva.

Insomma è la stessa verità raccontata da angolature diverse: sarà evidente aspettarsi una macchina acerba alla prima uscita, perché ancora priva del carico aerodinamico per sfidare la Mercedes, sebbene il regolamento 2020 sia rimasto uguale a quello dello scorso anno e i salti nel buio non dovrebbero esserci…

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
2/20

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/20

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Ferrari SF90, confronto dello scarico

Ferrari SF90, confronto dello scarico
4/20

Foto di: Girogio Piola

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
5/20

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, ai box

Charles Leclerc, Ferrari SF90, ai box
6/20

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Ferrari SF90, dettaglio del diffusore posteriore

Ferrari SF90, dettaglio del diffusore posteriore
7/20

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
8/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari
9/20

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
10/20

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Ferrari SF90, dettaglio dell'ala anteriore

Ferrari SF90, dettaglio dell'ala anteriore
11/20

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Ferrari SF90

Ferrari SF90
12/20

Foto di: Erik Junius

Ferrari SF90

Ferrari SF90
13/20

Foto di: Erik Junius

Ferrari SF90, dettaglio dell'ala posteriore

Ferrari SF90, dettaglio dell'ala posteriore
14/20

Foto di: Giorgio Piola

Ferrari SF90, dettaglio dello scarico

Ferrari SF90, dettaglio dello scarico
15/20

Foto di: Giorgio Piola

Ferrari SF90, Mercedes AMG F1, Racing Point, Renault F1 Team R.S.19

Ferrari SF90, Mercedes AMG F1, Racing Point, Renault F1 Team R.S.19
16/20

Foto di: Erik Junius

Ferrari SF90 Pitstop

Ferrari SF90 Pitstop
17/20

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

La lotta tra Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

La lotta tra Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
19/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, si congratula con il team dopo le Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, si congratula con il team dopo le Qualifiche
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Prossimo Articolo
F1: la Williams FW43 sarà presentata il 17 febbraio

Articolo precedente

F1: la Williams FW43 sarà presentata il 17 febbraio

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel ha fatto il sedile sulla nuova Rossa

Ferrari: Vettel ha fatto il sedile sulla nuova Rossa
Carica commenti