F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ecco la prima novità apparsa sulla SF1000

La squadra di Maranello nel paddock del Red Bull Ring ha portato un'ala anteriore modificata nel profilo principale e all'esterno della paratia verticale per cambiare l'andamento dei flussi all'esterno della ruota anteriore.

Ferrari: ecco la prima novità apparsa sulla SF1000

Ecco la prima novità della Ferrari portata a Spielberg per il GP della Stiria che segue a distanza di una settimana quello d’Austria che ha aperto la stagione 2020 in grande ritardo dopo il lockdown dovuto al Coronavirus.

Come promesso, la squadra del Cavallino ha anticipato delle modifiche che erano state annunciate per l’Ungheria e i nostri fotografi hanno potuto immortalare la prima differenza che si è notata sull’ala anteriore: è cambiata la forma del profilo principale, dell'ultimo flap supplementare e del marciapiede all’esterno della paratia laterale.

Le due ali anteriori di Sebastian Vettel: quella sopra è nuova

Le due ali anteriori di Sebastian Vettel: quella sopra è nuova

Photo by: Giorgio Piola

Nell’immagine si nota in basso la soluzione vecchia con il ricciolo nel bordo d’entrata che è squadrato e ha una superficie più grande che ne determina un pavimento con una superficie più grande, per cui la bandella verticale risulta anche più svergolata , mentre in alto si può osservare la nuova soluzione che è sensibilmente più stretta ed arcuata.

L'ala anteriore con la bandella modificata della Ferrari SF1000 di Charles Leclerc

L'ala anteriore con la bandella modificata della Ferrari SF1000 di Charles Leclerc

Photo by: Giorgio Piola

Ci sono delle differenze anche nel deviatore di flusso che si trova davanti al bordo d’uscita del marciapiede: quello vecchio è di forma triangolare, mentre quello nuovo è arcuato verso l’esterno e ha una sezione maggiorata.

Questo particolare lavora in sinergia con il piccolo nolder che si osserva poco più indietro: la modifica sembra di poco conto, ma cambia l’andamento dei flussi verso l’esterno della ruota anteriore. Sotto, ecco l'ultimo flap dell'ala che ha una corda più corta per acccrescere l'effetto out wash della Rossa, ma non sfugge nemmeno il disegno del profilo principale che ora è meno arcuato. La Ferrari, infatti, sta cercando di ridurre la resistenza all'avanzamento per migliorare l'efficienza aerodinamica della SF1000.

Ferrari SF1000: ecco l'ultimo flap che ha una minore corda nel pezzo più esterno

Ferrari SF1000: ecco l'ultimo flap che ha una minore corda nel pezzo più esterno

Photo by: Giorgio Piola

Ora aspettiamo di vedere anche gli altri elementi del pacchetto di novità.

A dispetto di quanto è andato dicendo qualcuno, la Ferrari ha portato gli aggiornamenti per entrambi i piloti, mentre c’era chi sosteneva che sarebbe stata deliberata per il Red Bull Ring una sola configurazione e sarebbe andata a Charles Leclerc. Pare che non sia così visto che tanto Leclerc che Sebastian Vettel beneficeranno dell’ala rivisto e corretta.

condivisioni
commenti
Ferrari FDA e Escuderia Telmex, caccia ai talenti del Sud America
Articolo precedente

Ferrari FDA e Escuderia Telmex, caccia ai talenti del Sud America

Prossimo Articolo

Kimi: "Vettel-Ferrari? Rapporto descritto peggio della realtà"

Kimi: "Vettel-Ferrari? Rapporto descritto peggio della realtà"
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021