Ferrari: da Firenze parte il Rinascimento della Scuderia?

La Scuderia ha celebrato in Piazza della Signoria il 1000esimo GP in F1 che si disputa al Mugello, la pista del Cavallino: in una magica cornice storica che ha ammaliato gli ospiti, la Casa di Maranello ha gettato un ponte fra il passato ricco di successi e di mondiali e il futuro, cercando di superare un presente difficile e povero di soddisfazioni per i suoi tifosi. Il presidente John Elkann assicura che le Rosse torneranno a essere protagoniste della F1.

Ferrari: da Firenze parte il Rinascimento della Scuderia?

L’impossibile che diventa realtà. Due ballerini che si calano dalla facciata di Palazzo Vecchio e danzano sfidando con grazia e leggiadria le leggi della gravità. Più in basso le monoposto che hanno creato il mito della Scuderia all’ombra del David di Michelangelo. E al centro di Piazza della Signoria c’era la SF1000 amaranto.

Il passato pieno di gloria e di vittorie nell’evidente contrasto con il difficile presente incagliato in una monoposto sbagliata. La Casa di Maranello cerca a Firenze l’inizio di un nuovo Rinascimento e non poteva scegliere location più ammaliante per celebrare i suoi 1000 GP in modo spettacolare, quanto emotivamente suggestivo di una piazza già di suo ricca di opere d’arte.

La Ferrari ha materializzato quello che vorrebbe diventare un… ritorno al futuro. Nel Salone dei Cinquecento dove gli ospiti hanno cenato, il presidente John Elkann ha ricordato che “…celebriamo un numero eccezionale che ne porta con sé altri, Siamo l’unica squadra che ha preso parte a tutti i Mondiali di F1, sin dal 1950, e che non ha eguali per vittorie con 16 titoli Costruttori, 15 titoli piloti e 238 successi in gara, quasi una ogni quattro partecipazioni e abbiamo la fortuna di poterlo fare al Mugello, la nostra pista, che esordisce in Formula 1”.

Ma Elkann poi ha aperto al futuro: “Mentre celebriamo le nostre prime mille gare, stiamo già guardando avanti, stiamo già pensando alle prossime mille. Siamo orgogliosi di far parte di questa nuova Formula 1, una decisione confermata pochi giorni fa grazie alla firma del Concorde Agreement, perché crediamo nella volontà di chi gestisce il nostro sport e lo vuole rendere sempre più grande e spettacolare, mantenendone integro il DNA”.

Ai bordi di Piazza della Signoria e dalle case adiacenti c’erano i tifosi del Cavallino:

“Siamo l’unica squadra che ne può vantare in tutto il mondo. Certo, ora sono delusi, e non mancano di farci sentire la loro voce. Ma è innanzitutto a loro che pensiamo, quando scendiamo in pista, perché, come diceva il nostro fondatore, la Ferrari è fatta prima di tutto di questo, di persone, e i tifosi sono parte integrante della squadra”.

“Questa fin qui è stata una stagione difficile – ha concluso Elkann – ma so che abbiamo le persone giuste, per capacità, competenza e passione che ci permetteranno di tornare a vincere. Ho una certezza: nei mille Gran Premi che verranno le vittorie saranno più di quelle ottenute finora”.

Chi si aspettava qualche annuncio dal numero uno è rimasto deluso: la Ferrari deve ritornare a vincere contando sulle proprie forze. Mattia Binotto è e resta il faro della Gestione Sportiva: toccherà a lui ridisegnare la struttura tecnica con degli innesti che sono quanto mai attesi.

Tra i presenti a Firenze, a fare gli onori di casa c’erano, Louis Camilleri, Ceo del Cavallino e il Vice Presidente, Piero Ferrari. Non sono mancati, il presidente della FIA, Jean Todt, il CEO di F1, Chase Carey, il direttore di F1, Ross Brawn, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che ha annunciato la consegna delle chiavi delle città proprio a Piero Ferrari.

Nella sala c’erano anche figure molto rappresentative come Luca di Montezemolo e Stefano Domenicali e diversi ex piloti come Eddie Irvine, Jean Alesi, Stefan Johansson, Ivan Capelli, Nicola Larini e Gianni Morbidelli.

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
1/20

Foto di: Ferrari

John Elkann, Presidente di Ferrari
John Elkann, Presidente di Ferrari
2/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
3/20

Foto di: Franco Nugnes

Jean Todt, FIA President
Jean Todt, FIA President
4/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
5/20

Foto di: Franco Nugnes

Mattia Binotto, Ferrari Team Principal
Mattia Binotto, Ferrari Team Principal
6/20

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari con Louis Camilleri, Ferrari CEO
Sebastian Vettel, Ferrari con Louis Camilleri, Ferrari CEO
7/20

Foto di: Ferrari

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
8/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
9/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
10/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
11/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
12/20

Foto di: Franco Nugnes

Auto Ferrari allineate
Auto Ferrari allineate
13/20

Foto di: Franco Nugnes

Auto Ferrari F1 vintage allineate
Auto Ferrari F1 vintage allineate
14/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
15/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
16/20

Foto di: Franco Nugnes

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
17/20

Foto di: Ferrari

Atmosfera alla Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera alla Festa Ferrari 1000 GP
18/20

Foto di: Ferrari

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
19/20

Foto di: Franco Nugnes

Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
Atmosfera Festa Ferrari 1000 GP
20/20

Foto di: Franco Nugnes

 

condivisioni
commenti
Mercedes in vendita: ma chi cede delle quote a Ineos?

Articolo precedente

Mercedes in vendita: ma chi cede delle quote a Ineos?

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Toscana Ferrari 1000: Gara

LIVE Formula 1, Gran Premio di Toscana Ferrari 1000: Gara
Carica commenti
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021