F1 | Ferrari: da domani 4 giorni di test a Fiorano con la SF21

La Scuderia apre la stagione 2022 con quattro giorni di collaudo a Fiorano con la SF21 per allenare in pista i piloti: aprirà il test Robert Shwartzman domani e sarà seguito da Charles Leclerc e Carlos Sainz nei due giorni successivi. Chiuderà il poker di nuovo il giovane russo scelto come tester del Cavallino.

F1 | Ferrari: da domani 4 giorni di test a Fiorano con la SF21
Carica lettore audio

La Ferrari riaccende i motori. La stagione 2022 scatterà sul circuito di Fiorano a partire da domani e proseguirà per quattro giorni nei quali saranno impegnati in pista Charles Leclerc, Carlos Sainz e il tester Robert Shwartzman.

Una prova che per la Scuderia sta diventando una tradizione, mirata a far riprendere confidenza con la pista e con l’atmosfera da gara sia ai piloti che ad ingegneri e meccanici.

Grazie alla rivoluzione sul fronte del regolamento tecnico entrato in vigore in questa stagione, la FIA ha concesso alle squadre di poter utilizzare nei test la monoposto 2021, che di fatto non ha punti in comune con la nuova generazione di vetture, e la Ferrari potrà quindi utilizzare la SF21 della scorsa stagione.

Leggi anche:

La ‘quattro giorni’ di Fiorano sarà aperta da Robert Shwartzman, che farà la prima uscita nel suo nuovo ruolo di tester dopo aver terminato la sua esperienza in Formula 2.

Il pilota russo avrà così modo di ricominciare il lavoro iniziato 42 giorni ad Abu Dhabi, quando sulla SF21 aveva percorso 73 tornate della pista di Yas Marina.

Carlos Sainz Jr., Ferrari

Carlos Sainz Jr., Ferrari

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Mercoledì sarà il turno di Charles Leclerc, che cederà la monoposto a Carlos Sainz la giornata successiva. L’agenda per entrambi prevede di ritrovare il giusto feeling con la monoposto e con le varie procedure che vengono utilizzate nei weekend di gara.

Anche nel caso di Leclerc e Sainz l’ultimo test al volante di una Formula 1 risale alle prove di Yas Marina dello scorso dicembre, quando erano scesi in pista con la mule-car per provare gli pneumatici da 18” che saranno utilizzati in questa stagione.

Venerdì tornerà in pista Shwartzman, che chiuderà le prove con una seconda giornata in pista, nel suo caso utile a familiarizzare con le procedure di lavoro.

L’impegno successivo della Ferrari sarà il 17 febbraio data in cui ci sarà la presentazione della 674, codice interno a Maranello che identifica la monoposto che sarà in pista questa stagione.

Robert Shwartzman, Ferrari SF21

Robert Shwartzman, Ferrari SF21

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1 | Zhou: "Bottas il miglior compagno per un rookie"
Articolo precedente

F1 | Zhou: "Bottas il miglior compagno per un rookie"

Prossimo Articolo

Test pre-stagionali di F1 2022: cosa sono, dove sono e dove guardarli

Test pre-stagionali di F1 2022: cosa sono, dove sono e dove guardarli