Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
98 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
144 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
172 giorni
02 set
Prossimo evento tra
179 giorni
09 set
Prossimo evento tra
186 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
207 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
235 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
280 giorni

Ferrari: 85 giri per Leclerc e Sainz con le slick da 18

I due piloti della Scuderia si sono divisi l'abitacolo della SF90 mule car a Jerez della Frontera dove la Pirelli ha sviluppato per la seconda giornata di tre le gomme ribassate che saranno usate sulle monoposto a effetto suolo del 2022. Leclerc e Sainz hanno totalizzato 85 giri, superando la distanza di un GP. Domani completerà il programma lo spagnolo che si dedicherà nuovamente agli pneumatici da bagnato.

Ferrari: 85 giri per Leclerc e Sainz con le slick da 18

Una giornata piena di sole, fredda in prima mattinata ma che poi si è scaldata con temperature quasi primaverili che hanno facilitato il lavoro della Ferrari nella seconda giornata di test Pirelli.

A Jerez de la Frontera si sono alternati i due piloti titolari della Scuderia sulla SF90 mule car che è stata usata per sviluppare le gomme slick da 18 pollici.

Charles Leclerc, in mattinata, e Carlos Sainz, nel pomeriggio hanno totalizzato 85 giri del tracciato andaluso (pari alla distanza di oltre un Gran Premio), selezionando pneumatici ribassati di mescole e costruzioni diverse. Oggi la distanza coperta è stato minore rispetto ai 110 giri di ieri conclusi da Charles Leclerc con le gomme rain (full wet e intermedie), ma i run percorsi sono stati più brevi e le soste ai box più frequenti.

 

Domani sarà ancora di scena lo spagnolo che dovrebbe proseguire l’analisi delle gomme da bagnato: in questo caso il manto della pista verrà bagnato artificialmente con le autobotti.

La Ferrari porterà a termine la sessione di tre giornate che fanno parte del pacchetto di trenta che la FIA ha concesso al fornitore unico per sviluppare le coperture che dovranno debuttare sulle vetture a effetto suolo nel 2022.

I tecnici della Casa milanese potranno effettuare delle comparazioni dirette con i dati che erano stati raccolti un anno fa sulla stessa pista con la Rossa guidata da Leclerc: l’evoluzione deve essere stata significativa anche se la pandemia del Covid ha bloccato altre attività in pista.

condivisioni
commenti
Red Bull RB16B: il ritorno dell’effetto Coanda nelle pance

Articolo precedente

Red Bull RB16B: il ritorno dell’effetto Coanda nelle pance

Prossimo Articolo

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Location Circuito de Jerez
Piloti Carlos Sainz Jr. , Charles Leclerc
Team Ferrari
Autore Franco Nugnes
Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima Prime

Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima

La Williams è pronta ad affrontare il nuovo mondiale 2021. Lo dimostra, presentando la FW43B, la monoposto che rappresenta la speranza della rinascita del team fondato da Sir Frank Williams...

Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso? Prime

Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso?

Il pilota francese ha vissuto un 2020 dai due volti ed è riuscito a crescere nel finale di stagione. Esteban dovrà mantenere questo slancio se vorrà tenere a bada un agitatore di uomini come Fernando Alonso.

Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea Prime

Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea

La presentazione più attesa della Formula 1 era sicuramente quella della Aston Martin e i cambiamenti dicono che c'è molto di più di una fantastica livrea, perché l'idea è quella di creare solide fondamenta, più che ripartire da un team già avviato.

Formula 1
5 mar 2021
Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021 Prime

Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021

La Haas affronterà il 2021 senza portare alcun aggiornamento aerodinamico sulla sua monoposto. Il team ha deciso di puntare tutto sul 2022, preservando le risorse economiche. Sarà la scelta giusta?

Formula 1
5 mar 2021
Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Formula 1
4 mar 2021
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

Formula 1
4 mar 2021
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021