Alonso: "Le mie critiche saranno utili alla Honda"

Lo spagnolo della McLaren ha un convinzione per il 2016: "Per grandi problemi, serviranno grandi soluzioni"

Il 2015 è stato un anno nero per Fernando Alonso e la McLaren-Honda e non si può dire che lo spagnolo ci sia andato leggero con le critiche nei momenti più difficili. Su tutte, il team radio del Gp del Giappone, nel quale si è lamentato di avere un motore praticamente da GP2 in confronto alla concorrenza.

Il due volte campione del mondo però si è detto convinto che le sue lamentele si riveleranno utili per la crescita della squadra nella stagione 2016: "Le azioni che dobbiamo intraprendere per essere competitivi l'anno prossimo sono abbastanza estreme. Per grandi problemi, servono grandi soluzioni e penso che le mie critiche possano aver aiutato a pensare a queste grandi soluzioni" ha spiegato alla BBC.

Riguardo al messaggio passato in tv a Suzuka, Fernando ha spiegato che per lui è normale che vengano trasmessi quelli che fanno più scalpore: "Sapevo che c'era la possibilità che venisse trasmesso, ma la vertà è che ce ne sono stati anche tanti altri positivi che invece non sono stati presi in considerazione, nei quali dimostravo gratitutide alla squadra: ci sono stati weekend in cui i ragazzi hanno dovuto sostituire la power unit anche tre volte per poi magari andare a prendere solo un punto. Quindi spesso hanno meritato dei messaggi positivi che però non avete sentito".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie