Ecco il nuovo muso scavato della Toro Rosso

Ecco il nuovo muso scavato della Toro Rosso

Sulla STR9 ha fatto la sua comparsa la nuova soluzione che è stata omologata con un crash test

L'aniticipazione di OmniCorse.it di ieri pomeriggio è stata puntualmente confermata questa mattina: la Toro Rosso è scesa in pista con Daniil Kvyat che disponeva di un nuovo muso sulla STR9 con un disegno certamente più estremo di quello della presentazione. La novità è facilmente riconoscibile perché la prosecuzione del becco, che ora è sensibilmente più lungo, porta a delle evidenti nervature del muso che nella parte superiore risulta più scavato nella sua parte centrale. Siccome lo sbalzo del muso è minore, si possono vedere i due piloni che reggono l'ala anteriore che non sono più dritti, ma più inclinati in avanti. La Toro Rosso ha sottoposto questa interessante esecuzione al crash test obbligatorio per l'omologazione a Cranfield, ripetendo con successo la prova che in precedenza aveva fallito. La nuova esecuzione oltre a dare dei vantaggi aerodinamici dovrebbe aver consentito anche un risparmio di peso, visto che la STR9 risulta ancora sopra il limite del regolamento che quest'anno è fissato a 691 kg.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Piloti Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie