E' ufficiale: Felipe Massa resta alla Ferrari nel 2013

Uno stringato comunicato della Casa di Maranello spegne uno dei tormentoni del mercato

E' ufficiale: Felipe Massa resta alla Ferrari nel 2013
Mancava solo l'ufficialità. Adesso c'è anche il comunicato. "La Scuderia Ferrari comunica di aver rinnovato l’accordo di collaborazione tecnico-sportiva con il pilotaFelipe Massa fino al termine della stagione sportiva 2013. La coppia dei piloti della Scuderia il prossimo anno sarà quindi formata da Fernando Alonso e dallo stesso Felipe Massa". Finisce così uno dei tormentoni dell'estate con il prolungamento del contratto del pilota brasiliano per un anno. Felipe, dopo un inizio di stagione disastroso, certo non degno di un pilota del Cavallino rampante, ha saputo rimboccarsi le maniche producendo negli ultimi Gran Premi un rendimento tale da giustificare la sua conferma per il 2013. Felipe Massa questa mattina ha incontrato Luca di Montezemolo prima di mettersi al lavoro al simulatore del Reparto Corse e ha chiuso una questione il cui esito era già nell'aria da tempo. Il presidente della Ferrari ha voluto tranquillizzare Fernando Alonso nella fase cruciale della stagione, visto che proprio il pilota spagnolo è stato fra i principali fautori della conferma del brasiliano. L'accordo vale un anno e lascia aperte tutte le congetture secondo le quali la Ferrari saprebbe già chi prendere l'anno prossimo. Si parla sempre di Sebastian Vettel, nonostante le smentite di Luca di Montezemolo e le ridanciate sortite del Grillo Parlante, l'anonima voce del Cavallino che riporta gli umori nella pancia del Reparto Corse. “Sono felicissimo per questo accord - ha commentato il pilota brasiliano – La Ferrari è la mia famiglia sportiva e io ho sempre corso in Formula 1 guidando dei motori costruiti a Maranello: non riesco a vedermi al volante di una monoposto spinta da alti propulsori! Voglio ringraziare innanzitutto il Presidente Montezemolo e Stefano Domenicali, che mi hanno dato fiducia e mi hanno sempre sostenuto, anche nei momenti più difficili. Entrambi, la squadra e tutti i tifosi possono essere certi che farò tutto quello che è nelle mie possibilità per aiutare la Scuderia a raggiungere i traguardi che si pone ogni anno”. La soddisfazione si percepisce anche nelle parole di Stefano Domenicali, che già domenica sera al circuito di Yeongam aveva lasciato trasparire che si sarebbe andati nella direzione di una conferma. “Siamo lieti di aver prolungato il rapporto con Felipe per un’ulteriore annata – ha dichiarato il team principal – è parte della nostra famiglia da oltre un decennio e ha dimostrato, soprattutto in quest’ultimo scorcio di stagione, di essere di nuovo competitivo ai massimi livelli, come ci aspettiamo che sia ogni pilota al volante di una Ferrari. Abbiamo sempre supportato Felipe, anche nei momenti più difficili della sua carriera, e siamo certi del suo valore e che saprà ripagare la fiducia che gli è stata rinnovata”.
condivisioni
commenti
Pirelli annuncia le mescole per gli ultimi tre Gp

Articolo precedente

Pirelli annuncia le mescole per gli ultimi tre Gp

Prossimo Articolo

La Sauber porta Gutierrez e Frijns ai Rookie Test

La Sauber porta Gutierrez e Frijns ai Rookie Test
Carica commenti
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021