Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
100 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
02 set
Prossimo evento tra
180 giorni
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
281 giorni

F1: Domenicali nuovo CEO al posto di Carey dal 2021!

Il presidente della Lamborghini lascerà la conduzione della Casa di Sant'Agata Bolognese per tornare in F1 che è il suo mondo. L'ex ferrarista, 55 anni di Imola, è stato chiamato alla conduzione del massimo campionato automobilistico dal promotore per prendere il posto di Chase Carey che resterà nel Circus con un ruolo diverso. Stefano avrà modo di collaborare di nuovo con Jean Todt e Ross Brawn: la F1 ha puntato su un cavallo vincente.

F1: Domenicali nuovo CEO al posto di Carey dal 2021!

Stefano Domenicali lascia la Lamborghini e torna in F1. Nel senso che il manager imolese diventerà il nuovo CEO della F1 al posto di Chase Carey a partire dal 2021.

La notizia non è ancora stata ufficializzata perché l’accordo finale deve ancora essere siglato, ma il 55enne ex team principal Ferrari è pronto ad accettare l’incarico entro la fine dell’anno.

Carey è destinato a rimanere in F1 anche dopo ma con un ruolo che sarà rivisto. All’americano viene riconosciuto il merito di aver saputo traghettare la F1 al di fuori della pandemia di Coronavirus, assicurando al campionato un calendario con 17 gare, mentre c’era chi pronosticava che non si sarebbe corso.

Chase era stato nominato presidente della F1 dopo l'acquisizione della F1 da parte di Liberty Media nel settembre 2016 ed è diventato CEO nel gennaio 2017, subentrando a Bernie Ecclestone.

Durante il suo mandato Carey ha portato a compimento anche il rinnovo del Patto della Concordia con i 10 team impegnati in F1: il nuovo accordo fissa le basi per il futuro con una diversa architettura che dovrebbe garantire una più equa distribuzione dei dividendi, mettendo le basi a una sostenibilità economica che sarà sorretta anche dall’introduzione del budget cap.

Domenicali è stato il team principal della Ferrari in F1 tra il 2008 e il 2014, dopo aver ricoperto il ruolo di direttore sportivo dal 1998 essendo una delle figure chiave dall’inizio dell’era Schumacher che ha portato alla Rossa una sequenza di titoli mondiali piloti e Costruttori fino all’iride del 2007 con Kimi Raikkonen e al titolo Marche dell'anno successivo.

Dopo l’uscita del Cavallino nell'aprile 2014, Domenicali è entrato in Audi come vicepresidente delle nuove iniziative sperimentali: avrebbe dovuto costituire il team di F1 all’interno del Gruppo Vw, ma il Dieselgate cancellò il progetto come con un colpo di spugna.

Dal 2016 è presidente e CEO della Lamborghini: in questo periodo Stefano ha saputo raddoppiare la produzione portando la Casa di Sant’Agata Bolognese a risultati mai raggiunti in precedenza grazie all’introduzione della Urus.

Domenicali ha mantenuto un ruolo attivo all'interno della FIA come presidente della commissione monoposto che ha assunto alla fine del 2014, contribuendo in modo fattivo alla definizione della filiera delle serie addestrative con Formula 2 e Formula 3.

Stefano tornerà a lavorare gomito a gomito con Ross Brawn all’interno di Liberty e con Jean Todt, presidente FIA, due ex ferraristi che hanno dato lustro al Cavallino nel periodo più fulgido. E la sensazione è che Dominicali possa diventare un anello di congiunzione ancora più saldo fra la Federazione Internazionale e il promotore della F1 nel momento in cui la massima serie dell’automobilismo inizierà un nuovo ciclo della sua storia.

condivisioni
commenti
Pirelli, Isola: "A Sochi gomme più morbide rispetto al 2019"

Articolo precedente

Pirelli, Isola: "A Sochi gomme più morbide rispetto al 2019"

Prossimo Articolo

Report F1: Stefano Domenicali, il nuovo Ecclestone

Report F1: Stefano Domenicali, il nuovo Ecclestone
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes
Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021
I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021