Seb e Lewis, dal 2007 nessuno come loro in F.1

condivisioni
commenti
Seb e Lewis, dal 2007 nessuno come loro in F.1
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
13 ott 2015, 11:26

I due hanno vinto 84 GP degli ultimi 163 disputati contro i 79 di tutto il resto della griglia. 95 le pole complessive

Il vincitore Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia sul podio
Il secondo classificato Sebastian Vettel, Ferrari
(da sx a dx) Sebastian Vettel, Ferrari e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 in the FIA Press Conference
Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia sul podio
Il podio: Sergio Perez, Sahara Force India F1; Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Sebastian Vettel, Fe
Sebastian Vettel, Ferrari sulla griglia
Sebastian Vettel, Ferrari festeggia la sua seconda posizione sul podio
Il vincitore edlla gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia nel parco chiuso
Sebastian Vettel, Ferrari Sergio festeggia la sua seconda posizione nel parco chiuso
Il vincitore Lewis Hamilton, Mercedes

Con la vittoria colta nel fine settimana appena trascorso nel Gran Premio di Russia, corso sul tracciato di Sochi, Lewis Haimilton ha inanellato la nona vittoria del suo 2015, la ventesima delle ultime due stagioni nel dominio griffato assieme alla Mercedes. Queste stagioni stanno rafforzando una carriera - quella del trentenne britannico - già sfavillante, che lo stanno portando nei piani alti dell'Olimpo della Formula 1 al pari di Sebastian Vettel, anche lui a quota 42 successi in carriera e autore di una stagione da incorniciare al volante di una Ferrari in ripresa ma non all'altezza delle W06 Hybrid.

42 VITTORIE: NESSUNO COME LEWIS E SEB DAL LORO DEBUTTO
Il dato che balza immediatamente all'occhio è certamente il 42, ovvero il numero di successi di Hamilton e Vettel conseguito nelle loro carriere. In realtà, andando un po' più in profondità nella lettura dei dati, possiamo affermare che, dal 2007, l'anno di debutto in F.1 di Lewis Hamilton, nessuno ha vinto di più del britannico e di Vettel messi assieme. 84 i successi complessivi nelle ultime 163 gare. Ciò significa che in due hanno colto più affermazioni di tutto i resto della griglia da otto anni a questa parte: 84 a 79, e lo score dei due potrà facilmente aumentare nelle prossime settimane.

IMPRESSIONANTE ANCHE IL DATO DELLE POLE : 95 IN DUE
Sempre prendendo in considerazione i 163 Gran Premi svolti dall'inizio del mondiale 2007, appare ancora più incredibile è il dato riguardante le pole position. Hamilton ha centrato 49 pole position, mentre Vettel ha fatto peggio di poco: 46. Il totale è impressionante: 95 pole position complessive negli ultimi otto anni. Il resto della griglia ne ha invece collezionate appena 68.

QUASI PARI ANCHE NEI GIRI VELOCI
Proseguendo l'analisi dei numeri delle carriere di Hamilton e Vettel, possiamo notare come anche nei giri veloci i due siano molto vicini. Il due - ormai tre - volte campione del mondo della Mercedes ne ha totalizzati 26, mentre il quattro volte iridato della Ferrari ne ha portati a casa uno in meno, l'ultimo di questi proprio nel Gran Premio di Russia. Hamilton si trova al sesto posto assoluto in questa speciale classifica, Sebastian ha invece raggiunto Mika Hakkinen al settimo.

SEB-LEWIS, UNA RIVALITA' DESTINATA A ESSERE RICORDATA
Pochi giorni fa proprio Lewis Hamilton ha dichiarato: "Sarebbe bello se Sebastian e io potessimo lottare come facevano anni fa Senna e Mansell!". Vettel ha risposto con un eloquente: "Magari, sarebbe bellissimo. Speriamo di essere più vicini nel 2016". Ora le condizioni per vedere un duello costante a ogni Gran Premio ancora non ci sono. Le W06 Hybrid, soprattutto la numero 44, appare imprendibile. Vettel deve così accontentarsi di aspettare l'occasione e coglierla, come sino a oggi ha sempre fatto da quando veste di rosso.

ALONSO RESTA LONTANO DAI DUE SFIDANTI
I numeri dei due dicono che dal 2007 nessuno è riuscito ad avvicinarsi a loro, nemmeno quel Fernando Alonso visto da molti come il miglior pilota in gara. Hamilton e Vettel hanno spesso potuto disporre negli ultimi anni della miglior vettura del lotto a fasi alternate, e questo non lo si può nascondere. Ma è bene ricordare che saper scegliere la macchina migliore non può essere un malus, bensì una capacità che qualifica un grande pilota. I numeri, se contestualizzati a dovere, possono dire molto. Ora aspettiamo la sfida diretta fra i due...

Prossimo articolo Formula 1
Secondo scarico: quello della wastegate sarà libero!

Articolo precedente

Secondo scarico: quello della wastegate sarà libero!

Prossimo Articolo

Vettel: "Nel 2014 avevo dubitato del mio talento"

Vettel: "Nel 2014 avevo dubitato del mio talento"
Carica commenti