Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
107 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
114 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
135 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
149 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
163 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
191 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
198 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
212 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
218 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
253 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
267 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
281 giorni

F1: crescono gli introiti rispetto al secondo trimestre 2018

condivisioni
commenti
F1: crescono gli introiti rispetto al secondo trimestre 2018
Di:
8 ago 2019, 14:09

Liberty Media ha ufficializzato i dati economici relativi al periodo aprile-giugno che evidenziano una crescita dei ricavi di 35 milioni di sterline rispetto all'equivalente periodo dello scorso anno. Le 10 squadre hanno raccolto 28 milioni di sterline in più.

Crescono i ricavi della Formula 1 e tutti sono contenti: finanziatori del Circus e team vedono, finalmente, crescere gli incassi anche se in modo modesto. Liberty Media, il gruppo che ha la gestione della F1, ha ufficializzato giovedì i ricavi del secondo trimestre 2019, comparando i dati finanziari con quelli relativi 2018.

I numeri sono in crescita, nonostante una delle gare più redditizie, il GP del Bahrain, si sia disputato nel primo trimestre del calendario 2019: si è passati da 585 milioni di sterline a 620 milioni nel periodo aprile-giugno, mentre il margine operativo è cresciuto da 14 milioni a 26 milioni di sterline.

Gli indicatori, quindi, sono di segno positivo visto che anche le 10 squadre hanno registrato un aumento combinato dei proventi che è passato da 307 milioni a 335 milioni di sterline rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso: vale a dire 28 milioni di sterline in più.

Non stiamo parlando di grandi cifre, ma indicano un andamento, visto che nel secondo trimestre di sono disputati sette GP nel 2018 come nel 2019, con la sola differenza che il Bahrain, particolarmente ricco sia in termini di accordo che di Paddock Club ha lasciato il posto all’Austria che è meno remunerativa.

Prossimo Articolo
Ferrari: promosse parti nuove nel filming day di Monza!

Articolo precedente

Ferrari: promosse parti nuove nel filming day di Monza!

Prossimo Articolo

GP del Messico: è ufficiale il rinnovo della F1 fino al 2022

GP del Messico: è ufficiale il rinnovo della F1 fino al 2022
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper