F1 con mappa unica? No, perché ci sono le eccezioni

A partire dal GP d'Italia scatterà il divieto di usare il "party mode" in qualifica, perché le power unit dovranno usare tanto al sabato che alla domenica la stessa mappatura elettronica. Ma a quanto pare sono già state previste delle... eccezioni che potranno essere sfruttare in particolari momenti del weekend: è prevista una mappa da sorpasso per alcuni secondi e una soluzione più conservativa per safety car, giri di rientro o di schieramento.

F1 con mappa unica? No, perché ci sono le eccezioni

A partire dal Gran Premio d’Italia diventerà effettivo il divieto di utilizzo della mappatura da qualifica delle power unit, una modalità di utilizzo dei motivi diventata celebre come ‘party mode’.

Lo slittamento di sette giorni rispetto alla data originariamente annunciata dalla FIA (il Gran Premio del Belgio) è dovuto al lavoro che i motoristi stanno svolgendo per mettere a punto la mappatura che dovrà essere unica, sia per la qualifica che per la gara.

Ci sono però delle eccezioni. I differenti ‘engine mode’ (modalità di utilizzo del motore) a disposizione dei piloti non scompariranno dalle centraline, ma potranno essere utilizzati solo in particolari momenti del weekend.

Dopo le prime informazioni trapelate durante il Gran Premio di Spagna, è emerso che durante la gara sarà consentito l’utilizzo di una mappa ‘da sorpasso’, ovvero una modalità più aggressiva della power unit che dovrà sottostare ad un vincolo di tempo o chilometri. Non è ancora chiaro se sarà un ‘bonus’ di potenza limitato in secondi (modalità già vista in altre categorie) o in distanza percorsa.

Oltre alla modalità più prestazionale prevista in alcune fasi di gara, saranno consentite anche mappe più conservative, ma solo in momenti specifici del weekend, come nel giro di rientro dopo la bandiera a scacchi, nelle fasi di safety car o virtual safety car, nei giri di pre-griglia, e nel giro di lancio e/o successivo al giro lanciato in qualifica.

Non sarà un lavoro semplice quello dei motoristi, che di fatto non dovranno scervellarsi per realizzare qualcosa di nuovo, ma dovranno trovare il miglior compromesso tra performance, consumi e affidabilità.

Ovviamente su ogni pista ci sarà una mappa differente, basata sulle esigenze e le criticità del tracciato, e la sfida sarà assicurarsi la maggior performance senza rischiare di ritrovarsi a corto di carburante. Se un pilota dovesse riscontrare un allarme sul fronte consumi, non potrà contare su mappe più risparmiose, ma solo sul litf-and-cost, ovvero dovrà anticipare le frenate e ritardare l’uso dell’acceleratore.

Fino a quando saranno in uso le power unit numero 2, quelle attualmente utilizzate dalle squadre, ai motoristi sarà concesso di poter utilizzare mappature differenti sulle monoposto che forniscono, poiché il chilometraggio dei motori potrebbe essere differente.

Con l’arrivo delle prossime power unit questa possibilità non sarà più concessa, ed ogni motorista dovrà comunicare alla FIA una sola mappatura per tutti i suoi motori in pista.

condivisioni
commenti
Red Bull crede ancora nella bontà dell'assetto rake estremo

Articolo precedente

Red Bull crede ancora nella bontà dell'assetto rake estremo

Prossimo Articolo

Pirelli, Isola: "A Spa gomme più morbide rispetto al 2019"

Pirelli, Isola: "A Spa gomme più morbide rispetto al 2019"
Carica commenti
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021