F1 Commission: ci sono quattro nodi ancora da risolvere!

condivisioni
commenti
F1 Commission: ci sono quattro nodi ancora da risolvere!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes , Direttore Responsabile
28 apr 2016, 11:29

Per approvare le regole tecniche 2017 la F1 Commission deve sciogliere ancora quattro nodi che non riguardano solo la gestione e i costi dei motori, ma anche il tipo e la quantità di benzina da usare e i test con le gomme larghe.

FIA Logo.
Il presidente FIA Jean Todt
Mercedes W07 Hybrid
(Da sinistra a destra): Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal con Bernie Ecclestone, e Sebasti
Taniche di benzina Shell

La FIA vuole chiudere la questione sulle regole 2017 dopo che a Biggin Hill è mancato il numero legale dei rappresentanti per votare quattro dei sette argomenti che erano all'ordine del giorno della F1 Commission, l'organo che deve deliberare le scelte da sottoporre all'approvazione finale del Consiglio Mondiale della Federazione Internazionale.

Jean Todt e Bernie Ecclestone hanno fissato nel 30 aprile la data limite entro la quale le norme tecniche del prossimo anno dovranno essere ufficializzate. L'accordo è già stato raggiunto su:

  • Definizione delle misure delle monoposto 2017
  • Limitare il numero dei controlli sulle monoposto
  • Protezione della testa del pilota

Non si è costruita una maggioranza per gli aspetti che riguardano i motori e i test con le gomme sperimentali larghe. Ecco quelli che sono i punti che sono ancora in discussione:

  • Power unit: progetto di accordo globale 2017 e 2018
  • Limiti alle specifiche del carburante
  • Aumento del consumo di carburante nel 2017
  • Test delle gomme larghe

I membri della F1 Commission avranno tempo per esprimere i loro pareri via e-mail o fax entro le ore 12 di venerdì 29 aprile.

 

 

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Sotto-evento Giovedì
Location Sochi Autodrom
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie