Claire Williams: "Contraria al ritorno dei rifornimenti"

condivisioni
commenti
Claire Williams:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
16 gen 2016, 15:55

In casa Williams ci si oppone all'idea di un ritorno al passato, in contrasto con la nuova filosofia ibrida della F1

Valtteri Bottas, Williams F1 Team
Felipe Massa, Williams FW37
Felipe Massa, Williams F1 Team
Valtteri Bottas, Williams FW37
Felipe Massa, Williams FW37
Valtteri Bottas, Williams FW37
Felipe Massa, Williams FW37
Valtteri Bottas, Williams FW37

Tra le varie proposte, tecniche e sportive, espresse per ridare lustro alla Formula 1, il paventato ritorno dei rifornimenti ha diviso in due l'opinione degli addetti ai lavori.

Se da un lato, infatti, vi è chi vedrebbe con favore questa soluzione per aumentare le incognite e diversificare le strategia di gara, vi è anche chi, come Claire Williams, si dice assolutamente contraria ad un ritorno al passato.

La figlia di Sir Frank, intervistata da Motorsport.com, ritiene che un eventuale ritorno ai rifornimenti in gara contrasterebbe con l'immagine ecosostenibile che la Formula 1 sta cercando di acquisire con l'introduzione delle power unit ibride: "I costruttori hanno speso cifre enormi per investire nelle power unit ibride, un progetto di indubbia rilevanza nell'industria automobilistica. Introdurre nuovamente il rifornimento di benzina nei gran premi e far apparire così la Formula 1 uno sport basato sul consumo di carburante è un messaggio che contrasta con la filosofia delle power unit. Sono decisamente contraria alla reintroduzione dei rifornimenti".

A sostenere la tesi di Williams, è intervenuto anche Pat Symonds, secondo cui una eventuale reintroduzione dei rifornimenti non aggiungerebbe spettacolo alla competizione: "I rifornimenti precludono lo spettacolo e l'incertezza della gara. Al momento ciò che è determinante nei gran premi è la strategia di gara. Scegliamo di effettuare un pit stop sulla base delle indicazioni che provengono dagli pneumatici, e queste indicazioni non sempre coincidono con la strategia pianificata".

Symonds guarda al passato, e ritiene che i Gran Premi più combattuti si siano disputati quando era consentito esclusivamente il cambio degli pneumatici: "Se guardiamo agli anni in cui i rifornimenti in gara erano consentiti, posso dire che abbiamo visto gare più combattute quando è stato ammesso esclusivamente il cambio gomme. Un ritorno ai rifornimenti sarebbe un passo indietro".

Il responsabile tecnico della Williams, infine, pone l'attenzione sull'aspetto sicurezza: "Un ulteriore problema relativo alla reintroduzione dei rifornimenti, riguarderebbe la sicurezza. Più velocemente effettui un rifornimento, più pericoli si creano. Con questo, tuttavia, non voglio dire che non si possa trovare il modo di rifornire in modo veloce e sicuro". 

Prossimo articolo Formula 1
Symonds: "I nuovi regolamenti? Una scelta affrettata"

Articolo precedente

Symonds: "I nuovi regolamenti? Una scelta affrettata"

Prossimo Articolo

Hill: "Lo stile di vita di Hamilton un bene per la F1"

Hill: "Lo stile di vita di Hamilton un bene per la F1"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Williams
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Ultime notizie