Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Formula 1 GP d'Olanda

F1 | Chi è Liam Lawson? Conosciamo meglio il sostituto di Ricciardo

Liam Lawson farà il suo debutto in Formula 1 al Gran Premio d'Olanda dopo che Daniel Ricciardo si è infortunato alla mano sinistra durante le Prove Libere. Ma chi è il neozelandese? Conosciamolo meglio in questa breve storia della sua carriera fino ad oggi.

Liam Lawson, Team Mugen

Il 21enne ha preso parte a tre sessioni di prove di F1 nella scorsa stagione, due per AlphaTauri e una con Red Bull, ma farà il suo esordio in gara a Zandvoort con la squadra italiana.

Il giovane della Red Bull prenderà il posto di Ricciardo, che si è infortunato durante le FP2 di venerdì, uscendo alla curva 3.

Recatosi in ospedale per ulteriori controlli, si è poi scoperto che si era rotto la mano, escludendolo dalle attività di sabato e domenica.

Chi è Liam Lawson?

Liam Lawson è un pilota di 21 anni di Pukekohe, Nuova Zelanda, riserva dei team Red Bull e AlphaTauri di Formula 1 dalla metà della stagione 2022.

Attualmente corre per il Team Mugen in Super Formula, dove è secondo in classifica. Quest'anno ha vinto tre gare, alla sua prima stagione nella serie giapponese.

Liam Lawson, TEAM MUGEN

Liam Lawson, TEAM MUGEN

Photo by: Masahide Kamio

Con quale numero correrà nel Gran Premio d'Olanda di Formula 1?

Lawson utilizzerà il #40 per questo fine settimana. Ha usato questo numero anche per partecipare alle sessioni FP1 a Spa e in Messico l'anno scorso.

Qual è il suo passato agonistico?

Prima di correre in Super Formula, Lawson ha preso parte alla Formula 2 nel 2021 e 2022, prima con Hitech Grand Prix e poi con Carlin alla sua seconda stagione.

Al debutto si è classificato nono, con una vittoria, tre podi e una pole position, ottenendo la sua unica affermazione all'esordio nella gara sprint del Bahrain.

Sempre nel 2021 Lawson ha partecipato anche al DTM e mancato di poco il titolo, correndo con la Ferrari 488 GT3 Evo della Red Bull AF Corse in una annata molto combattuta insieme al compagno di squadra e attuale pilota della Williams F1, Alex Albon.

Si è classificato secondo dopo essere stato vittima innocente di una collisione al primo giro innescata dal suo rivale di campionato Kelvin Van Der Linde nell'ultima gara al Norisring.

Con la sua Ferrari subì gravi danni alle sospensioni e proseguì in coda al gruppo, assistendo impotente al momento in cui Maximilian Gotz gli strappò il titolo con l'aiuto degli ordini di scuderia Mercedes.

Nella sua seconda stagione di F2, si è classificato terzo dietro al campione Felipe Drugovich e Theo Pourchaire, vincendo quattro gare e ottenendo 10 podi.

Prima di passare alla F2, ha trascorso due anni in F3, conquistando due podi. Nella sua stagione da esordiente con la MP Motorsport nel 2019 centrò due podi, classificandosi 11° generale.

Race winner Liam Lawson, Carlin

Race winner Liam Lawson, Carlin

Photo by: Red Bull Content Pool

In quella stagione fu anche campione della Toyota Racing Series con M2 Competition, con cinque vittorie e 11 podi. Lawson è passato a Hitech per il suo secondo anno di F3 nel 2020, ottenendo tre vittorie e sei podi per concludere al quinto posto in classifica generale.

All'inizio della sua carriera si è piazzato secondo in F4 australiana nel 2017 con il Team BRM e nel 2018 ha corso sia nella F4 ADAC che in F3 asiatica, classificandosi rispettivamente secondo e ottavo.

Quando è iniziata la sua collaborazione con Red Bull?

Lawson è entrato a far parte del Red Bull Junior Team nel febbraio 2019, all'età di 17 anni, ed è il secondo membro più longevo dopo il pilota di F2, Dennis Hauger.

Fa parte del team insieme ai piloti di F2 Hauger, Jack Crawford, Enzo Fittipaldi, Isack Hadjar, Ayumu Iwasa e Zane Maloney, e al pilota di F3 Sebastian Montoya.

Fanno parte della squadra junior anche il pilota GB3 Souta Arao, Arvid Lindblad (F4 italiana e araba) e il kartista Enzo Tarnvanichkul.

Lawson è stato ingaggiato dopo il dominio in Toyota Racing Series nel 2019, battendo l'allora pupillo Ferrari e ora pilota IndyCar Marcus Armstrong.

È stata la Red Bull a portare Lawson a gareggiare in Super Formula, seguendo le orme degli ex junior Red Bull Pierre Gasly, Dan Ticktum e Lucas Auer.

Liam Lawson, Red Bull Racing RB18

Liam Lawson, Red Bull Racing RB18

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Grazie ai suoi primi successi in Super Formula, Lawson era stato considerato un candidato al passaggio in F1 già quest'anno, nel caso in cui la Red Bull avesse deciso di sostituire Nyck de Vries a causa delle difficoltà al debutto.

A Ricciardo è stato invece affidato il compito di sostituire l'olandese per le ultime 12 gare della stagione 2023, con l'AlphaTauri che si è detta favorevole a un pilota esperto che la aiutasse a uscire dall'attuale crisi.

Tuttavia, Lawson afferma che il suo obiettivo rimane quello di sfruttare le sue prestazioni in Giappone per convincere la Red Bull di essere degno della F1 nel 2024.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | Ghini: "Andiamo a Monza senza temere la delusione Ferrari"
Prossimo Articolo F1 | Cardile: "Ferrari 2024 nuova architettura del progetto"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia