Caso Verstappen: la revisione si discute domani alle 15

La FIA ha accettato la richiesta di revisione presentata dalla Mercedes contro l'azione di Verstappen alla curva 4 nei confronti di Hamilton: la squadra di Brackley intende portare il video diffuso ieri da F1 nel quale si evidenzia come l'olandese abbia volutamente provocato l'uscita di pista del rivale nel mondiale. Sarà una prova sufficiente a cambiare il risultato del GP di San Paolo? Il risultato lo sapremo domani nel pomeriggio.

Caso Verstappen: la revisione si discute domani alle 15

La FIA ha accettato la richiesta di revisione che è stata presentata dalla Mercedes a seguito dei fatti accaduti alla curva 4 fra Max Verstappen e Lewis Hamilton durante il giro 48 nel GP di San Paolo. La Federazione Internazionale non vuole perdere tempo per arrivare a un giudizio sollecito già domani, prima che inizi il terz’ultimo appuntamento del mondiale di Formula 1 a Losail con la disputa del GP del Qatar.

La FIA, ai sensi dell'art. 14 del Codice Sportivo Internazionale, ha dato corso alla richiesta del team di Brackley e domani giovedì 18 novembre la squadra campione del mondo potrà presentare le nuove prove nella video conferenza che si terrà alle ore 17:00 locali in Qatar, le nostre 15:00, al collegio dei commissari sportivi che erano in servizio a Interlagos.

La Mercedes può convocare fino a tre testimoni, compreso il team manager, per mostrare al collegio le nuove evidenze che non si conoscevano quando i commissari sportivi avevano ritenuto che l’azione di Max Verstappen, che era stata notata, non è stata sanzionata.

Leggi anche:

La squadra di Toto Wolff ha tempo fino alle 12:00 locali di domani (le 10:00 italiane) per indicare alla segreteria del Collegio dei commissari sportivi chi saranno i testimoni, ma è un segreto di Pulcinella il fatto che il fatto nuovo sia stato pubblicato sui social proprio da F1: il promotore del campionato, infatti, ha reso pubblici tutti i camera car di Max Verstappen, mostrando anche quello dall’abitacolo della Red Bull che non era stato mandato in onda durante la diretta del GP.

Le immagini sono inequivocabili, come erano inequivocabili anche le riprese dall’alto che testimoniavano la deliberata manovra di Verstappen di accompagnare fuori dalla pista la Mercedes del rivale. Basterà questo nuovo elemento a cambiare il risultato? Nei due precedenti recenti la FIA aveva confermato il verdetto che era stato deciso.

Vitantonio Liuzzi commissario sportivo della Fia

Vitantonio Liuzzi commissario sportivo della Fia

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Fra i quattro commissari sportivi ci saranno due italiani, Vitantonio Liuzzi e Matteo Perini insieme a Tim Mayer e Roberto Pupo Moreno. Il collegio giudicante non sarà a Losail, ma prenderà una decisione via internet. La sentenza, in qualunque direzione vada, potrebbe avere forti effetti sui rapporti di forza all’interno del Circus…

condivisioni
commenti
Sainz: "Con la ghiaia in Curva 4 avremmo risolto tutto"
Articolo precedente

Sainz: "Con la ghiaia in Curva 4 avremmo risolto tutto"

Prossimo Articolo

F1 | Ecco perché l'attuale Sprint Qualifying è un flop

F1 | Ecco perché l'attuale Sprint Qualifying è un flop
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021