Caso Racing Point: Renault può fare ancora reclamo!

Tombazis, capo dei tecnici FIA per le monoposto, ha spiegato che il team di Silverstone può insistere a montare le prese contestate, mentre Renault ha diritto di presentare altri reclami fino a quando il caso non sarà chiuso.

Caso Racing Point: Renault può fare ancora reclamo!

La FIA sta anticipando che il team Renault di Formula 1 presenterà un'altra protesta riguardante i condotti dei freni del Racing Point dopo il GP di Ungheria - e in effetti dopo ogni gara fino alla conclusione della questione.

La Renault ha lanciato una protesta contro le auto di Sergio Perez e Lance Stroll dopo il GP della Stiria, in cui i Racing Point hanno chiuso al sesto e settimo posto, suggerendo che si tratta di copie di quelle utilizzate sulla Mercedes del 2019.

Dettaglio della presa d'aria anteriore della Racing Point RP20

Dettaglio della presa d'aria anteriore della Racing Point RP20

Photo by: Giorgio Piola

Mercedes AMG F1 W10, cestello del freno anteriore

Mercedes AMG F1 W10, cestello del freno anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Poiché Racing Point ha scelto di continuare a gestire le controverse condotte dei freni, Renault ha la possibilità di protestare dopo ogni gara.

Il Racing Point sta ora preparando la sua difesa e la FIA prevede che se tutte le prove saranno raccolte in tempo, il caso verrà ascoltato nell'ultima settimana di luglio, appena prima del GP di Gran Bretagna. In tal caso, prima della gara emergerà un risultato.

Tuttavia, se la squadra perdente fa appello, il caso probabilmente continuerà fino a dopo il sesto round in Spagna - potenzialmente scatenando ulteriori proteste alle due gare di Silverstone ea Barcellona.

"Attualmente hanno protestato contro il GP della Stiria", ha dichiarato il capo della FIA per le questioni tecniche delle monoposto, Nikolas Tombazis.

“Hanno il diritto di protestare contro gli altri Gran Premi fino a quando la questione non viene giudicata, e Racing Point ha il diritto di correre con questi componenti o altri componenti. A seconda che si sentano sicuri di vincere il caso o meno, e se alla fine la Renault decide di protestare per ogni singola gara, hanno il diritto di farlo. E Racing Point avrebbe quel rischio da correre.

“Penso sia probabile che vedremo quindi, per motivi di formalità, potenziali proteste. È una decisione della Renault, non è certo la nostra decisione, il nostro desiderio o quello di nessuno. Ma penso che probabilmente vedremo proteste fino a quando la questione non verrà giudicata.

Non solo ma Tombazis spiega che i condotti sono perfettamente identici, ma non crede che ci sia qualche irregolarità in corso…

“In questo processo, abbiamo confiscato otto di questi componenti della Racing Point in Stiria. Li abbiamo ispezionati e abbiamo confermato che sono tutti identici in tutto e per tutto. Con l'approvazione dei commissari e della Renault, ne abbiamo restituiti sei a Racing Point e abbiamo mantenuta una brake duct anteriore e una posteriore. Abbiamo chiesto alla Mercedes di fornirci gli stessi pezzi. E quando dico gli stessi, intendo i componenti che hanno usato l'anno scorso e che la Renault siamo simili”.

“Poi abbiamo chiesto a Racing Point e Mercedes di inviarci i dati CAD relativi a questi componenti. Ora stiamo facendo un confronto dettagliato per vedere in che modo sono simili oppure no”.

Tombazis ha aggiunto che il travaso di tecnologia c’è stato l’anno scorso quando non era ancora in atto il divieto di usare parti che all’inizio del 2020 sono diventate esclusive. In ballo c’è la proprietà intellettuale delle brake duct: Racing Point cercherà di dimostrare che queste parti le aveva acquisite nel 2019 quando il divieto non era ancora in atto, mentre Renault sostiene che due squadre hanno condiviso lo stesso progetto e, allora, anche la Marcedes dovrebbe essere sanzionata proprio come la Racing Point.

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: le Prove Libere del Gran Premio d'Ungheria
Articolo precedente

Fotogallery F1: le Prove Libere del Gran Premio d'Ungheria

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, GP di Ungheria: Libere 3

LIVE Formula 1, GP di Ungheria: Libere 3
Carica commenti
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021
F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull" Prime

F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano, con la lente d'ingrandimento tecnica, quanto visto nel sabato di qualifica del GP del Qatar. Una battaglia, anche di ali, senza fine...

Formula 1
20 nov 2021