Sainz: "Nel 2016 potremmo stare davanti alla Red Bull"

condivisioni
commenti
Sainz:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
10 dic 2015, 11:46

Lo spagnolo è convinto che i cavalli della power unit Ferrari faranno la differenza sulla Toro Rosso

Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR10
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR10
Carlos Sainz, Scuderia Toro Rosso
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso

"In teoria, il prossimo anno potremmo essere davanti alla Red Bull". Il passaggio dalle power unit Renault a quelle Ferrari (anche se quelle di fine 2015) sembra davvero aver caricato l'ambiente della Toro Rosso, perché a pronunciare queste parole è stato Carlos Sainz Jr, in occasione di un evento promozionale andato in scena ieri a Jarama.

Il figlio d'arte spagnolo poi ha anche argomentato la sua dichiarazione davanti ai media locali: "Il motore Ferrari forse ha 50 o 60 cavalli in più e questo potrebbe significare un miglioramento tra i sei e gli otto decimi, mentre la Red Bull era davanti solo di mezzo secondo a parità di motore".

Carlos però sa bene che non è possibile fare calcoli di questo tipo in Formula 1, anche perché non vuole sottovalutare il potenziale della Red Bull, anche se questa dovrà fare i conti ancora con un V6 Renault rebrandizzato Tag Heuer.

"Come dicevo, in teoria dovremmo essere davanti, ma penso che la Red Bull abbia imparato qualcosa in questa stagione e che certamente nel 2016 realizzerà una vettura migliore, eliminando i suoi punti deboli. Il loro budget è di circa 200 milioni di euro, ma più di tutto, la Red Bull è sempre la Red Bull" ha concluso.

Prossimo articolo Formula 1
Red Bull annuncia la partnership con la Puma

Articolo precedente

Red Bull annuncia la partnership con la Puma

Prossimo Articolo

Formula 1, un business in perdita

Formula 1, un business in perdita
Carica commenti