F1 | Cargo rotto: Haas in ritardo, rischia il primo giorno di test

Non è un momento facile per la squadra americana che ha il materiale spedito per i test in Bahrain bloccato all'aeroporto di Istanbul a causa di un problema tecnico all'aereo. Qualora le casse del team USA dovessero arrivare in ritardo, il team verrà autorizzato a girare domenica per recuperare il giorno eventualmente perso.

F1 | Cargo rotto: Haas in ritardo, rischia il primo giorno di test
Carica lettore audio

Non è un periodo particolarmente fortunato quello che sta attraversando il team Haas. Dopo le note vicende che hanno portato alla conclusione del contratto con Nikita Mazepin e alla perdita del main sponsor russo Uralkali, la squadra ha ricevuto un’altra notizia poco piacevole.

L’aereo cargo che avrebbe dovuto trasportare in Bahrain l’attrezzatura della squadra statunitense è stato bloccato da un guasto tecnico mentre si trovava nell’aeroporto di Istanbul.

Mick Schumacher, Haas VF-22, nella pit-lane

Mick Schumacher, Haas VF-22, nella pit-lane

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

L’aeromobile era atteso ieri all’aeroporto di Doncaster-Sheffield, come ha confermato il sito AMuS, dove si trovano le monoposto e le casse preparate dal team Haas con tutto il necessario per i test che scatteranno giovedì e per le prime due gare stagionali. Nei piani originali il materiale sarebbe dovuto arrivare in Bahrain nella serata di oggi.

Leggi anche:

L’imprevisto potrebbe condizionare l’inizio dei test, visto il tempo necessario per predisporre tutto ciò che serve per essere in pista. Una tegola per la Haas, che nei test di Barcellona era stata la squadra con il minor chilometraggio percorso nell’arco dei tre giorni, con soli 160 giri completati contro i 439 della Ferrari.

Se tutto si risolverà nel migliore dei modi, la Haas dovrebbe riuscire ad avere il materiale disponibile all’aeroporto di Manama-Bahrain nella serata di domani, e secondo il team principal Gunther Steiner c’è il rischio che la squadra possa essere costretta a cancellare il primo giorno di test.

Uno scenario che il team spera di evitare, ma qualora fosse costretto ad uno stop forzato è probabile che verrà consentito alla Haas di recuperare la giornata di prove persa il giorno successivo al termine ufficiale dei test, ovvero domenica 13.

Camion del team Haas F1 nel paddock

Camion del team Haas F1 nel paddock

Photo by: Carl Bingham / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1 | Il peso minimo cresce solo di 3 kg: scelta di compromesso
Articolo precedente

F1 | Il peso minimo cresce solo di 3 kg: scelta di compromesso

Prossimo Articolo

F1 | Pirelli: le scelte per i primi 3 GP. C'è il salto di mescola

F1 | Pirelli: le scelte per i primi 3 GP. C'è il salto di mescola