Capito: "Albon è solo un pilota Williams per il 2022"

Il team principal della Williams spiega che l'anglo thailandese ha rinunciato ai legami con la Red Bull (che vanta solo un'opzione per il 2023) per correre al fianco del confermato Latifi. Alex prenderà il posto di Russell: "Non potevamo tenere George perché sarebbe stato un pilota deluso, è giusto che vada alla Mercedes". "Abbiamo scelto Albon perché è un mix di gioventù ed esperienza, con un vantaggio su de Vries. E Wolff ha capito...".

Capito: "Albon è solo un pilota Williams per il 2022"

Jost Capito fa il punto della situazione dopo che George Russell è stato ufficializzato alla Mercedes per il 2022 e il posto dell’inglese verrà ereditato da Alexander Albon che andrà ad affiancare il confermato Nicholas Latifi.

La Williams ha definito i piani per la prossima stagione: l’anglo thailandese è stato contrattualizzato nonostante i timori di Toto Wolff che non gradiva un pilota Red Bull su una macchina con motore Mercedes.

Alla fine il team di Milton Keynes ha liberato Albon, ma ha solo mantenuto un’opzione per l’anno successivo…
“Quello che posso dire è che Albon sarà solo un pilota Williams nel 2022”.

È vero che Albon è stato raccomandato da Russell?
“Questa è una buona domanda. È stata una decisione molto difficile da prendere perché c’era la scelta fra un paio di piloti molto forti, ma quando ci è stata prospettata una combinazione di gioventù ed esperienza in Formula 1 non abbiamo esitato”.

“Alex e Nicholas sono stati compagni di squadra in Formula 2: i due hanno un ottimo rapporto e vogliamo assicurarci che ci possa essere una buona comunicazione tra i due lati del box. Volevamo proseguire anche con Latifi, perché non mi piace l’idea di cambiare i due piloti contemporaneamente, anche perché Nicky sta facendo un ottimo lavoro quest'anno ed è in costante crescita, per cui potrà fare ancora meglio l'anno prossimo”.

Cosa perdi senza Russell?
“Le chiacchiere di George in Mercedes sapevamo che erano in corso. Sapevamo che avremmo potuto perderlo perché il suo contratto è in scadenza e aveva fatto un ottimo lavoro quando è stato chiamato dalla Mercedes. Era ovvio che lo prendessero e avevano il diritto di farlo”.

“Inoltre, siamo stati molto favorevoli al passaggio in Mercedes, perché se George fosse dovuto rimanere in Williams avendo la possibilità di guidare la monoposto migliore che pilota avremmo avuto? Certamente un deluso che non avrebbe potuto dare il suo meglio”.

“E’ per questo che, quando abbiamo visto che George poteva approdare in Mercedes, abbiamo cominciato a guardarci intorno. E abbiamo esaminato tutte le opzioni che c’erano. Non è stata una scelta facile perché c’erano un paio di piloti che avrebbero meritato di essere in F1 entrambi”.

L’alternativa di Albon era de Vries, spinto da Toto Wolff…

“Penso di avere una relazione duratura con Toto, da quando ero in Volkswagen e insieme dovevamo gestire la F3. Dunque ci conosciamo da anni e abbiamo un grande rispetto reciproco. Wolff ha capito le nostre esigenze, sebbene Nyck fosse il suo pilota in Formula E. Penso sia felice se resterà ancora una stagione in Formula E, anche se convengo che Nyck meriterebbe un posto in Formula 1”.

“Noi, però, dobbiamo bilanciare tra giovinezza ed esperienza: è per questo che Alex ha avuto un vantaggio su Nyck. Toto sa benissimo che non siamo un team B e non siamo una squadra satellite Mercedes. Wolff è anche consapevole delle capacità di Alex ed è dell'opinione che meriti un posto in Formula 1”.

condivisioni
commenti
Ceccarelli: “Kubica ha una forza mentale incrollabile”

Articolo precedente

Ceccarelli: “Kubica ha una forza mentale incrollabile”

Prossimo Articolo

Video: Monza '71, il GP di F1 più tirato di sempre

Video: Monza '71, il GP di F1 più tirato di sempre
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021