Camilleri: "Il diritto di veto? Noi siamo la Ferrari!"

Il CEO del marchio del Cavallino nel paddock di Monza era orgoglioso per il risultato ottenuto da Charles Leclerc in occasione dei 90 anni della Scuderia, ma Louis ha lasciato intendere che la Ferrari è pronta a far valere il diritto di veto sulle regole 2021.

Camilleri: "Il diritto di veto? Noi siamo la Ferrari!"

Di solito quando arriva nel paddock qualcosa succede: non è solo per dare il suo supporto alla Scuderia. In estate aveva discusso con la F1 il rinnovo degli accordi finanziari e Louis Camilleri aveva strappato per la Ferrari l’adeguato riconoscimento economico per essere la principale protagonista del Circus.

Il CEO del Cavallino a Monza potrebbe aver discusso insieme a Mattia Binotto e i legali della Scuderia un prolungamento del contratto di Charles Leclerc, autore nel tempio della velocità di una storica vittoria, giunta una settimana dopo la prima ottenuta a Spa.

 

Camilleri non è un tipo che ama mettersi in vetrina, ma segue molto da vicino l’attività del Reparto Corse. Ha accordato piena fiducia al lavoro di Mattia Binotto quando la squadra non sembrava raggiungere gli attesi risultati e non può che gioire adesso dopo la seconda vittoria in una sola settimana…

“Vincere qui a Monza è qualcosa di favoloso: abbiamo regalato ai tifosi una grande gioia in occasione dei 90 anni della Scuderia, non ci sono parole per un’emozione così profonda”.

Cosa ci si può aspettare dalla squadra dopo queste due vittorie?
“E’ un secondo passo nella nostra crescita, certo aiuta, ma abbiamo ancora molta strada da fare nel futuro, ma aiuta, aiuta nel morale. Adesso dobbiamo goderci questa vittoria, perché il futuro per la Ferrari sarà bello”.

Nei prossimi giorni si discuteranno le regole 2021 e sembra che voi non siate d’accordo sulla standardizzazione delle parti: dovrete vincere un’altra battaglia…
“Non dobbiamo semplificare troppo la F1, c’è qualcosa su cui siamo d’accordo e altre no. Vedremo…”.

Ma siete pronti a far valere il diritto di veto?
“Beh, noi siamo la Ferrari…”.

Camilleri non aggiunge altro, lasciando intendere che non sono necessarie altre parole. Ma il sorriso malizioso con cui se n’è andato valeva molto più di tanti discorsi. FIA e Liberty sono avvisate…

Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari festeggia on the podium with the champagne
Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari festeggia on the podium with the champagne
1/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
2/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, sale sul podio
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, sale sul podio
3/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 sul podio
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 sul podio
4/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari in posa per una foto con il team Ferrari
Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari in posa per una foto con il team Ferrari
5/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
6/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, spruzza lo Champagne
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, spruzza lo Champagne
7/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
8/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia con lo Champagne sul podio
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia con lo Champagne sul podio
9/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, terzo classificato, alla conferenza stampa
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, terzo classificato, alla conferenza stampa
10/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
11/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, arriva sul podio
Charles Leclerc, Ferrari, primo classificato, arriva sul podio
12/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari festeggia al Parc Ferme con il team Ferrari
Il vincitore della gara Charles Leclerc, Ferrari festeggia al Parc Ferme con il team Ferrari
13/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
15/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Masi difende la bandiera bianco/nera data a Leclerc

Articolo precedente

Masi difende la bandiera bianco/nera data a Leclerc

Prossimo Articolo

Monza esalta la Renault: miglior weekend da quando è tornata in F1

Monza esalta la Renault: miglior weekend da quando è tornata in F1
Carica commenti
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021