Calendario F1: se salta Silverstone, quattro GP a luglio!

In un incontro fra i rappresentanti di Liberty e del Governo britannico si è discussa la deroga alla quarantena per il personale di F1 che andrà a Silverstone. Se non ci sarà questa possibilità il calendario prevederà 4 GP a luglio.

Calendario F1: se salta Silverstone, quattro GP a luglio!

L’esito dell’incontro in corso oggi tra i rappresentanti di Liberty e quelli del Governo britannico, in merito alla possibilità di fare tappa a Silverstone il prossimo mese di luglio con due gare del mondiale di F1, avrà un impatto importante sulla definizione della prima parte del calendario 2020.

Secondo le informazioni raccolte da Motorsport.com, quello che verrà ufficializzato entro fine mese non sarà un calendario completo, ma solo relativo alle tappe europee, in attesa di valutare l’evolversi della situazione nei continenti sui quali la Formula 1 spera di poter far tappa a partire da metà settembre.

Se il Governo britannico esonererà il personale della Formula 1 dalla quarantena in vigore oggi nel Regno Unito, le prime quattro tappe della stagione 2020 saranno quelle anticipate da tempo, ovvero la doppia gara sul Red Bull Ring (5 e 12 luglio) e a seguire la trasferta a Silverstone per altri due Gran Premi (26 luglio e 2 agosto).

Qualora Liberty non riuscisse ad ottenere l’autorizzazione a essere esonerata dalla quarantena, scatterà il piano ‘B’, che prevede dopo la trasferta austriaca altre due gare in sequenza sul circuito di Hockenheim (19 e 26 luglio) senza la settimana di sosta tra i due eventi prevista in caso di trasferta a Silverstone.

Un provvedimento, quest’ultimo, indispensabile per andare incontro alle squadre con sede in Inghilterra, che non potrebbero fare ritorno a casa senza essere vincolate alla quarantena.

In questo caso, dopo la seconda tappa di Hockenheim seguirebbero due settimane di stop (indispensabili ai team inglesi per tornare nelle proprie sedi) per poi riprendere con una seconda sequenza di quattro gare dal 16 agosto al 6 settembre. Le sedi previste sarebbero Spagna, Ungheria, Belgio e Italia.

Nel caso in cui arrivasse l’okay dal Governo britannico, la sequenza di gare sarebbe meno stressante per gli addetti ai lavori: dopo Silverstone la F1 farebbe tappa in Ungheria (9 agosto) per poi avere una seconda settimana di stop prima della ripresa il 23 agosto per tre appuntamenti consecutivi.

Calendario senza quarantena UK

5 luglio Red Bull Ring

12 luglio Red Bull Ring

26 luglio Silverstone

2 agosto Silverstone

9 agosto Hungaroring*

23 agosto Barcellona *

30 agosto Spa-Francorchamps

6 settembre Monza

Calendario con quarantena UK

5 luglio  Red Bull Ring

12 luglio Red Bull Ring

19 luglio Hockenheim

26 luglio Hockenheim

16 agosto Hungaroring*

23 agosto Barcellona*

30 agosto Spa-Francorchamps

6 settembre Monza

* Hungaroring/Barcellona non sono ancora confermate, e potrebbero essere invertite

C'è incertezza sui GP extra Europei

In merito alla fase extra Europea sarà necessario attendere più tempo per avere un quadro attendibile della programmazione. Al momento la tappa di Singapore non è contemplata, e dopo Monza è prevista una settimana di sosta prima della doppia trasferta formata da Baku e Sochi.

La pianificazione è da prendere con le pinze, vista l’impossibilità di ipotizzare quale potrà essere lo scenario russo tra quattro mesi. Preoccupazione che oggi non è da meno per quanto riguarda il tour nelle Americhe, dove l’unica certezza (basandosi sui riscontri odierni) sembra essere il Messico.

Più rassicurante è la definizione della fase finale del Mondiale, con la trasferta del 22 novembre in Vietnam. Se la gara di Hanoi dovesse saltare, è prevista una doppia gara in Bahrain (29 novembre e 6 dicembre), prima della trasferta finale ad Abu Dhabi il 13 dicembre.

condivisioni
commenti
F1: crescono le quotazioni di Hockenheim se salta Silverstone

Articolo precedente

F1: crescono le quotazioni di Hockenheim se salta Silverstone

Prossimo Articolo

Niki Lauda: ecco tutte le sue monoposto di F1

Niki Lauda: ecco tutte le sue monoposto di F1
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021