Budapest, Q1: anche le Mercedes subito con le soft

condivisioni
commenti
Budapest, Q1: anche le Mercedes subito con le soft
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
25 lug 2015, 14:19

Hamilton precede Rosberg, con Vettel a quattro decimi. Ricciardo risparmia un treno di gomme, fuori Button

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06

Nonostante il grande vantaggio mostrato nelle prove libere di questa mattina, anche le Mercedes sono state costrette a montare le gomme soft per essere certe di superare la tagliola della Q1 del Gp d'Ungheria di Formula 1.

Ad onor del vero, probabilmente Lewis Hamilton ci sarebbe riuscito in ogni caso, a differenza di Nico Rosberg che invece con le gomme medie era stato un po' troppo aggressivo, commettendo qualche errore. Alla fine comunque è svettato il leader del Mondiale in 1'22"890, precedendo di 89 millesimi il tedesco.

Paga quattro decimi la Ferrari di Sebastian Vettel e non se l'è cavata male neppure quella di Kimi Raikkonen, che è quinta alle spalle della Red Bull di Daniil Kvyat. Più indietro invece la RB11 di Daniel Ricciardo, che però è stato l'unico ad accedere alla Q2 risparmiando un treno di gomme soft.

Per quanto riguarda gli eliminati, stupisce l'esclusione di Jenson Button, che ha accusato un lieve problema al sistema ibrido della sua McLaren-Honda. Out poi le due Sauber di Marcus Ericsson e Felipe Nasr e le due Manor di Roberto Merhi e Will Stevens.

Prossimo articolo Formula 1