Alonso: "Il problema nel momento peggiore"

Alonso: "Il problema nel momento peggiore"

Il pilota della McLaren critica anche la regola che gli ha impedito di tornare in pista dopo aver spinto fino ai box

Oggi Fernando Alonso ha regalato un momento curioso durante le qualifiche del Gp d'Ungheria. La sua McLaren-Honda lo ha lasciato a piedi nei pressi dell'ingresso della pitlane e, approfittando dell'esposizione della bandiera rossa, lo spagnolo si è reso protagonista di un gesto d'altri tempi, spingendola fino ai box insieme ad alcuni commissari.

Una volta rientrato all'interno del suo garage però il due volte iridato ha dovuto fare i conti con una doccia fredda, perché gli è stato detto che le regole gli impedivano di tornare in pista anche se la sua MP4-30 si fosse rivelata riparabile.

Una regola che Fernando non sembra condividere troppo: "La macchina si è fermata due volte durante il giro. Non so se si trattasse di un problema risolvibile o meno, perché tanto se la vettura non riesce ad arrivare ai box autonomamente, non può tornare in pista. Questo è quello che mi hanno detto appena sono rientrato nel box riguardo alle regole. Questo mi sembra strano perché in passato mi pare di aver visto anche delle vetture riportate in pitlane con il carro attrezzi che poi hanno ripreso la via della pista".

E c'è anche il rammarico per un risultato sfumato che poteva essere migliore del 15esimo posto artigliato alla fine: "Penso che il 12esimo o 13esimo posto fosse alla nostra portata perché nella Q1 non avevo fatto dei gran giri ed ero 14esimo. Un peccato, perchè qui la gara spesso si risolve in qualifica, perché è molto difficile superare, quindi ci aspetta una gara dura. Diciamo che il nostro problema si è verificato nel momento peggiore perché ero stato a cavallo della top ten per quasi tutto il weekend".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Ungheria
Circuito Hungaroring
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie