Grosejean: "Vorrei il podio per onorare la Francia"

Il pilota Lotus vorrebbe vedere sventolare la bandiera tricolore sul podio per ricordare le vittime di Parigi

Romain Grosejean si schiererà in griglia di partenza sul tracciato di Interlagos con sentimenti contrastanti. Il pilota francese scatterà dalla quattordicesima posizione, consapevole che conquistare un podio e vedere issata la bandiera francese sarebbe un gesto onorevole per ricordare le vittime degli attentati di Parigi.

Grosejean ha parlato a cuore aperto poche ore prima della partenza della penultima gara dell'anno: "La cosa migliore che posso fare è tentare di portare la bandiera francese sul podio. Sarà dura, ma pensiamo a correre la gara e vedremo cosa accadrà, sperando che la pace possa tornare presto".

Il pilota Lotus è certamente turbato da quanto avvenuto nella capitale francese, ma cercherà di restare concentrato per dare il 100%: "Non è la situazione ideale e non è qualcosa di cui vorresti parlare, ma quando sei in auto, consapevole dei rischi che si corrono, devi restare focalizzato sulla guida".

Grosejean, infine, ricorderà nel minuto di silenzio le vittime degli attentati, nonostante tale manifestazione fosse stata originariamente prevista per ricordare le vittime degli incidenti stradali: "Quanto accaduto a Parigi può accadere in ogni parte del mondo e non vogliamo che questo accada. Come francese, se ci sarà un minuto di silenzio, sarà per ricordare le vittime di Parigi".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Brasile
Sub-evento Domenica, pre-gara
Circuito Interlagos
Piloti Romain Grosjean
Team Team Lotus
Articolo di tipo Ultime notizie