Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

F1 | Bottas: "Novità in arrivo, ma per i punti bisognerà essere perfetti"

Valtteri Bottas non ha nascosto che Alfa Romeo deve fare un passo in avanti in ogni settore per riuscire a conquistare la top ten con più regolarità. Al di là delle performance pure, per cui dovrebbero arrivare delle novità nei prossimi appuntamenti, il finlandese ha spiegato come il team deve migliorare anche su altri aspetti, come le strategie, l'affidabilità e la comunicazione, per evitare di sprecare le poche opportunità di entrare in zona a punti.

Valtteri Bottas, Squadra Alfa Romeo F1

La prima parte di stagione è stata tutt’altro che semplice e lineare per l’Alfa Romeo, squadra che aveva chiare ambizioni per il 2023 dopo aver rivoluzionato il progetto nel corso dello scorso inverno. La speranza era quella di migliorare le prestazioni complessive della vettura, in particolare nei curvoni veloci, vero punto debole della monoposto dell’anno passato, anche se ciò è riuscito solo in minima parte.

Probabilmente una delle delusioni più marcate è quella relativa all’appuntamento in Ungheria dove il lavoro costruito in qualifica, con entrambe le auto giunte in top ten, è sfumato nello spazio di pochi metri a causa del problema accusato da Guanyu Zhou allo spegnimento dei semafori e delle difficoltà incontrate da Valtteri Bottas.

Una buona opportunità di andare a punti che, tuttavia, non si è concretizzata, lasciando la squadra di Hinwil in una complessa situazione di classifica, dove attualmente si trova al nono posto in lotta con Williams, Haas e AlphaTauri. Situazione completamente differente a quella del 2016 dove, grazie a un’ottima prima parte di campionato in cui era stata in grado di sfruttare a fondo i punti di forza della propria monoposto mentre gli avversari stavano ancora cercando di comprendere le proprie vetture, era riuscita a conquistare il sesto posto nel mondiale, compensando così una seconda parte di stagione in cui la carenza di aggiornamenti aveva pesato.

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C43

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C43

Photo by: Alfa Romeo

Seppur la tappa ungherese abbia rappresentato un buon exploit su una pista favorevole, tendenzialmente la lotta per la top ten è caratterizzata dalle solite vetture, con Red Bull, Mercedes, Ferrari e Aston Martin che recitano il ruolo di attori protagonisti, mentre agli altri tocca diventare comparse. Per quanto sia vero che recentemente la squadra di Silverstone ha fatto un passo indietro, dall’altra parte in diverse occasioni è spuntata un’Alpine in grado di ben figurare raccogliendo qualche punto.

Per questo, al fine di entrare e rimanere in top ten, per le altre squadre sarà fondamentali essere perfetti e sfruttare nel miglior modo possibile tutte le opportunità che si creeranno, in particolare su tracciati più favorevoli.

"Sicuramente il passo della vettura è importante, ma anche dal punto di vista operativo è necessario essere perfetti se si vogliono ottenere punti al giorno d'oggi. Quindi l'obiettivo è anche questo, cercare di migliorare questi aspetti", ha spiegato Bottas.

Nel corso della stagione l’Alfa Romeo ha introdotto un pacchetto piuttosto importante tra Monaco e Spagna, per poi apportare qualche ulteriore modifica in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna, con la speranza non solo di aumentare il carico aerodinamico complessivo, uno dei punti deboli della vettura, ma anche di migliorarne il comportamento nei curvoni veloci. Altre novità sono attese attorno al GP d’Italia e quello del Giappone, dove l’anno scorso venne introdotta una nuova ala anteriore che aiutò il team a risalire la china.

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C43

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C43

Photo by: Alfa Romeo

"C'è qualcosa in cantiere dopo la pausa, ma dipende molto dalle altre squadre. Se faranno dei passi avanti, sarà lo stesso. Ma se non ci saranno molte squadre in grado di portare qualcosa di significativo, allora potremo sperare di essere un po' più regolarmente nella top ten. Quindi non dipende solo da noi", ha spiegato il finlandese quando gli è stato chiesto se le novità aiuteranno l’Alfa Romeo a effettuare un passo in avanti, sottolineando però il ruolo che avranno gli avversari in questa continua sfida.

Nel corso di questo fine settimana la Formula 1 tornerà in pista a Zandvoort, circuito stretto e tortuoso che, quantomeno sulla carta, secondo Bottas potrebbe rivelarsi favorevole per le caratteristiche della C43: “Sulla carta, penso che potrebbe essere un buon circuito. Quindi, ovviamente, non vedo l'ora".

 

Leggi anche:

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Mercedes: ecco come il Budget Cap rallenta tutto lo sviluppo
Prossimo Articolo F1 | Team alla ricerca di una soluzione per le FP1 per i rookie

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia