Binotto: "La power unit 2022 ci riporterà a essere competitivi"

Dopo aver riscontrato i dati positivi del nuovo sistema ibrido, il team principal Ferrari ha parlato del motore 2022 che è destinato a chiudere il gap di potenza dalla power unit Mercedes: "sarà un propulsore molto diverso da quello attuale. L’obiettivo, di fronte a un congelamento regolamentare negli anni successivi, è di riportarci almeno a essere competitivi”. Poi Binotto sottolinea l'impatto che avranno i nuovi carburanti bio al 10%.

Binotto: "La power unit 2022 ci riporterà a essere competitivi"

A Maranello hanno lavorato in silenzio per introdurre una tecnologia innovativa dell’ibrido che dovrebbe rimettere la Ferrari al passo con la migliore concorrenza, se non meglio…

“A livello di progetto credo che la parte ibrida sia molto avanzata e non mi sento da meno della nostra concorrenza. Non penso che siamo i più bravi, ma credo che oggi abbiamo fatto un salto che ci permetterà di essere competitivi anche nell’area dell’ibrido".

La batteria non è più a ioni di litio con elettrolita liquido, ma si è passati allo stato solido che permette di avere una “valigetta” con un volume minore ma con una maggiore densità energetica. L’impianto è passato da una tensione di 400 volt al doppio, ben sapendo che con l’alta tensione si ottengono cariche più rapide e una maggiore efficienza del sistema. La miniaturizzazione dell’impianto (compresi cavi e connettori) avrebbe permesso un risparmio di peso di 2 kg.

Leggi anche:

C’erano perplessità sull’affidabilità dell’ERS che, invece, le belle prestazioni della Turchia hanno dissipato e ora l’impegno dei motoristi diretti da Enrico Gualtieri è rendere competitivo il 6 cilindri turbo “Superfast” ideato dall’ingegner Wolf Zimmermann. Il tedesco ha concepito un propulsore molto innovativo nei concetti della camera di combustione e dei condotti che dovrebbe consentire alla Ferrari di chiudere il gap di potenza dalla Mercedes.

Ferrari SF21, dettaglio del motore 4 con il sistema ibrido evoluto

Ferrari SF21, dettaglio del motore 4 con il sistema ibrido evoluto

Photo by: Giorgio Piola

“Sul motore a combustione interna – prosegue Binotto - stiamo continuando a lavorare e sarà un propulsore molto diverso da quello attuale. L’obiettivo, di fronte a un congelamento regolamentare negli anni successivi, è di riportarci almeno a essere competitivi”.

“Se oggi paghiamo ancora un gap di prestazione in fatto di power unit rispetto ai migliori, il nostro obiettivo è non averlo più l’anno prossimo. Poi, ovviamente, dipenderà da quanto cresceranno gli altri, perché in F1 tutto è relativo”.

Il team principal del Cavallino mette l’accento anche su un altro aspetto che avrà il peso nelle performance ed è quello dei carburanti…
“Dovremo fare i conti con quanto saranno stati capaci gli avversari di sviluppare la power unit e con quanto inciderà sulle prestazioni la nuova benzina con il 10% di etanolo”.

Il nuovo carburante ecologico avrà un impatto importante aprendo una nuova sfida fra i petrolieri: Shell (Ferrari), Petronas (Mercedes), MobilExxon (Red Bull), BP (Renault) dovranno lavorare per recuperare la potenza che verrà perduta con una benzina meno calorifica di quella attuale che tenderà a mettere in crisi l’affidabilità raggiunta oggi…

Charles Leclerc, pilota Ferrari F1, al Shell Trackside Lab

Charles Leclerc, pilota Ferrari F1, al Shell Trackside Lab

Photo by: Ferrari

condivisioni
commenti
F1 Commission: il tema... caldo è l'abolizione delle termocoperte

Articolo precedente

F1 Commission: il tema... caldo è l'abolizione delle termocoperte

Prossimo Articolo

Austin lavora sui bump per la F1 dopo i problemi con la MotoGP

Austin lavora sui bump per la F1 dopo i problemi con la MotoGP
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021