Binotto: "Ferrari in Ungheria per prendere dei punti"

Il team principal non vuole alimentare troppe aspettative dopo le delusioni della Stiria anche se la pista da massimo carico dell'Hungaroring dovrebbe adattarsi di più alla Rossa, sebbene non sia all'altezza delle aspettative.

Binotto: "Ferrari in Ungheria per prendere dei punti"

Mattia Binotto rompe il silenzio dopo il pessimo GP della Storia dal quale la Ferrari è uscita con le ossa rotte: due ritiri per il contatto al primo giro dei due piloti e la consapevolezza di non avere una SF1000 competitiva.

La squadra del Cavallino lascia l'Austria nella speranza che nell'ultima gara del trittico ci siano le condizioni per ottimizzare le prestazioni della Rossa: in Ungheria, su una pista di alto carico aerodinamico, la Ferrari dovrebbe patire un po' meno quanto ha sofferto a Spielberg.

All'Hungaroring arriveranno altri aggiornamenti tecnici, ma il team principal mantiene un profilo molto basso visto il momento molto delicato per Maranello...
"Si chiude in Ungheria il primo trittico di questa stagione di Formula 1 così compressa. Dopo le due gare sul circuito di Spielberg ci aspetta l’appuntamento dell’Hungaroring, un tracciato molto diverso da quello austriaco. Sarà quindi interessante verificare il comportamento delle vetture su una pista da massimo carico aerodinamico così come sarà fondamentale preparare al meglio le qualifiche e, quindi, la gestione degli pneumatici sul giro singolo, visto che i sorpassi in Ungheria sono tradizionalmente molto più rari di quanto non si sia visto in Austria".

"Siamo consapevoli che il livello della prestazione della vettura non è all’altezza delle aspettative, nostre e di quelle dei nostri tifosi, ma stiamo lavorando alacremente su ogni aspetto per migliorare il prima possibile. L’obiettivo del weekend è tanto semplice quanto scontato: raccogliere il massimo dei punti possibili. Per riuscirci dovremo essere perfetti in ogni area: piloti, preparazione della vettura, operazioni in pista, affidabilità".

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
2/18

Foto di: FIA Pool

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
3/18

Foto di: FIA Pool

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
4/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
5/18

Foto di: FIA Pool

La Ferrari SF1000 riportata nel garage con un telo per ripararla dalla pioggia
La Ferrari SF1000 riportata nel garage con un telo per ripararla dalla pioggia
6/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Meccanici Ferrari cambiano un'ala sulla vettura di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Meccanici Ferrari cambiano un'ala sulla vettura di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'ala anteriore della Ferrari SF1000 al GP di Stiria
L'ala anteriore della Ferrari SF1000 al GP di Stiria
8/18

Foto di: Giorgio Piola

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/18

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/18

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/18

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/18

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
13/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Prove Ferrari pit stop
Prove Ferrari pit stop
14/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, arriva sulla griglia di partenza
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, arriva sulla griglia di partenza
15/18

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Meccanici e ingegneri Ferrari preparano l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, sulla griglia di partenza
Meccanici e ingegneri Ferrari preparano l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, sulla griglia di partenza
16/18

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

i danni sulla macchina di Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo l'incidente alla partenza
i danni sulla macchina di Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo l'incidente alla partenza
17/18

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'incidente alla partenza tra Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
L'incidente alla partenza tra Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
18/18

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: Kubica al posto di Raikkonen nelle FP1 in Ungheria
Articolo precedente

Alfa Romeo: Kubica al posto di Raikkonen nelle FP1 in Ungheria

Prossimo Articolo

Ferrari: disastro archiviato, Vettel e Leclerc cercano il riscatto

Ferrari: disastro archiviato, Vettel e Leclerc cercano il riscatto
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021