Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
94 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
102 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
02 set
Prossimo evento tra
182 giorni
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
283 giorni

Binotto: "Conclusione deludente, salutiamo Sebastian"

La Ferrari ha concluso la stagione 2020 al sesto posto nel mondiale Costruttori dopo un'ultima gara ad Abu Dhabi molto negativa con le Rosse che non sono riuscite a tenere il passo dell'Alfa Romeo di Raikkonen a parità di motore. Mattia Binotto, assente a Yas Marina, analizza la chiusura deludente: "Dobbiamo voltare pagina e pensare al futuro". Il reggiano riconosce il tributo delle armi a Vettel dopo sei anni di Maranello.

Binotto: "Conclusione deludente, salutiamo Sebastian"

Mattia Binotto non è andato ad Abu Dhabi, è tornato a casa dal Bahrain per un malessere che è coinciso con l’uscita dalla Ferrari dell’amministratore delegato, Louis Camilleri.

Per il Cavallino è stato un weekend molto difficile, in pista come fuori. Le SF1000 hanno concluso il GP di Abu Dhabi fuori dai punti con Charles Leclerc 13esimo e Sebastian Vettel 14esimo, alle spalle dell’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen a parità di motore.

La Rossa ha deluso una volta di più le aspettative su una pista storicamente ostica nella storia di Maranello, rivelando che la crescita mostrata in precedenza sia stata più labile di quanto si potesse pensare.

Il sesto posto nel mondiale Costruttori delinea qual è stata la picchiata della Ferrari nelle gerarchie della F1, con i piloti incapaci di difendersi dagli attacchi di chi arrivava alle loro spalle in rettilineo con il DRS aperto. Insomma abbiamo visto una Scuderia trafitta anche nelle battaglie di centro gruppo e ora sarà importante uscire da un’annata storta cambiando passo per il 2021…

“C’è poco da dire, purtroppo, sulla gara di domenica: la conclusione deludente di una stagione deludente – spiega il team principal - . Dobbiamo voltare pagina e pensare al futuro, senza dimenticare quello che abbiamo imparato in questi mesi molto duri e difficili. Dobbiamo risalire la china, lavorando senza sosta sulla vettura del prossimo anno per recuperare il deficit di prestazione che ci separa dai migliori”.

Mattia glissa sul 2020 preferendo riconoscere a Vettel il tributo per l’uscita dalla squadra del Cavallino dopo sei anni di assoluta fedeltà…
“Oggi è stato comunque un giorno speciale perché per l’ultima volta Sebastian ha corso per i nostri colori. È il terzo pilota della Ferrari più vincente nella nostra storia in Formula 1: solo Michael Schumacher e Niki Lauda hanno fatto meglio di lui. Basta questa statistica per definire quale sia l’impronta che ha dato nei suoi sei anni con noi”.

“Sebastian era arrivato a Maranello con tante speranze ed era stato accolto con molta attesa: ci lasciamo con molte gioie in archivio ma anche con qualche rimpianto per quello che poteva essere e non è stato. Un peccato, ma fa parte della vita, di quella di un pilota e di una squadra. Quello che è certo è che anche se dall’anno prossimo sarà un avversario in pista, lui resterà per sempre parte della famiglia Ferrari”.

condivisioni
commenti
Perez: "McLaren terza? Due piloti forti fanno la differenza"

Articolo precedente

Perez: "McLaren terza? Due piloti forti fanno la differenza"

Prossimo Articolo

Alonso sfrontato: "Il test di domani non sarà importante"

Alonso sfrontato: "Il test di domani non sarà importante"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sotto-evento Post-gara
Location Yas Marina Circuit
Piloti Sebastian Vettel , Charles Leclerc
Team Ferrari
Autore Franco Nugnes
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021