Ecclestone: "Austin? Difficile fare previsioni"

condivisioni
commenti
Ecclestone:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
28 dic 2015, 09:55

Il boss non si sbilancia sul futuro del GP degli Stati Uniti dopo le difficoltà finanziare emerse recentemente

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB11 on the grid
Kimi Raikkonen, Ferrari SF15-T
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06 davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06

Sembra sempre più nebulosa la situazione relativa al futuro del Gp degli Stati Uniti di Formula 1. Nell'ultima versione del calendario 2016 la corsa di Austin è stata inserita con un asterisco vincolato al raggiungimento di un accordo con la federazione locale, bloccato per ora da questioni finanziarie.

Il governo del Texas ha infatti tagliato oltre 5 milioni di dollari di finanziamento all'evento e quindi Bobby Epstein, figura a capo del Circuit of the Americas, non ha negato che il futuro nel Circus è tutt'altro che al sicuro, a meno che non intervengano nuovi potenziali investitori.

Recentemente sull'argomento è intervenuto anche Bernie Ecclestone, che in una dichiarazione rilasciata ad Auto Motor und Sport ha decisamente passato la palla nelle mani degli statunitensi: "E' difficile fare delle previsioni. Sapevano esattamente quanto sarebbe costato quando hanno firmato il contratto con noi. Sapevano che avrebbero dovuto costruire un autodromo e cosa costa organizzare un GP di Formula 1. Se non te lo puoi permettere, allora iniziano i problemi".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli Stati Uniti
Location Circuito delle Americhe
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie