Ecclestone: "Troveremo la soluzione per il Gp d'Italia"

In un'intervista concessa alla Gazzatta dello Sport, Bernie fa il punto su cosa gli piace e cosa no nel Circus

Sono stati tanti gli argomenti che Bernie Ecclestone ha trattato nell'intervista pubblicata oggi dalla Gazzetta dello Sport, non solo il discusso incidente di Sepang tra Valentino Rossi e Marc Marquez. Tra questi non poteva mancare un accenno al futuro del Gp d'Italia, che resta ancora in bilico, visto che alla fine del 2016 scadrà il contratto in essere.

Il grande boss del Circus però ha provato a lanciare un segnale di apertura importante nei confronti di Monza: "Le cose si sono chiarite, c'è un solo interlocutore, Sticchi Damiani, presidente dell'ACI. Troveremo la giusta soluzione, non ho più dubbi, per dare un futuro al Gp d'Italia".

Bernie poi non ha avuto problemi a raccontare cosa non gli piace della Formula 1 odierna, puntando il dito contro alcuni team principal: "C'è gente che non sa gestire le squadre e si lamenta chiedendo maggiori introiti. Mi fanno diventare matto. Sono come bambini che pensano di giocare, ma la Formula 1 è una cosa seria, che va gestita picchiando i pugni sul tavolo. Altrimenti ti sfugge via e rischia di morire".

Stringendo il focus sulla stagione 2015, il quadro non migliora: "Sono rimasto deluso da gente che non mantiene la parola. E da tanti che s'impegnano economicamente su cose che non hanno la capacità di portate avanti. Come chi acquista un bene, sapendo che non ha i soldi per pagare".

Però ci sono stati anche aspetti positivi nella stagione che sta volgendo al termine: "Il meglio si riassume in una parola: Ferrari. Il suo ritorno alla vittoria è stato importantissimo per me e per tutta la Formula 1. L'aspettavamo. La sorpresa è che sia tornata così in alto così in fretta. Poi ho supportato Vettel nel passaggio alla Ferrari e quando l'ho visto tagliare per primo il traguardo a Sepang è stato fantastico".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie