F1, Barcellona, Libere 3: Verstappen si sveglia, Leclerc terzo

La Red Bull tira fuori gli artigli nella terza sessione di prove libere del GP di Spagna con Verstappen più veloce di un paio di decimi su Hamilton con la Mercedes e le due Ferrari di Leclerc e Sainz, segno che la Rossa è consistente anche a Barcellona. Bottas è solo quinto con la W12 davanti a Norris con la McLaren.

F1, Barcellona, Libere 3: Verstappen si sveglia, Leclerc terzo

Max Verstappen ha acceso la luce: non appena la Red Bull gli ha montato le gomme a mescola soft nella terza sessione di prove libere del GP di Spagna è stato il più veloce del turno risultando l'unico in grado di sfondare il muro dell'1'18" con il tempo di 1'17"835.

L'olandese si candida per la pole position dopo essersi nascosta ieri, anche se Lewis Hamilton il secondo tempo lo ha ottenuto in anticipo, con una pista che è andata migliorando man mano. Il campione del mondo si è fermato a 1'18"070 a 235 millesimi dalla RB16B, ma la sensazione è che in qualifica se la possono giocare alla pari perché la Mercedes è in grado di spingere di più i motori nel pomeriggio con un boost del turbo che è stato tenuto ancora basso.

Barcellona ci offre la piacevole conferma della Ferrari: la squadra del Cavallino non si consolida solo come terza forza, ma si arrampica addirittura al terzo posto assoluto con Charle Leclerc: il monegasco ha impressionato con un 1'18"308 che resta a un paio di decimi dalla freccia nera, segno che l'exploit di ieri non era un bluff.

E del resto la conferma arriva anche da Carlos Sainz ottimo quinto in scia al compagno di squadra: la Rossa ha trovato un buon equilibrio a Montmelò, tanto che Valtteri Botts con la seconda Mercedes è finito dietro alle SF21: il finlandese non ha brillato pagando oltre mezzo secondo da Max Verstappen.

Positivo anche Lando Norris sesto con la McLaren a 71 millesimi da Bottas, mentre l'inglese è incalzato da Pierre Gasly settimo con l'AlhaTauri e dal compagno di squadra Daniel Ricciardo.

Eccellente la prestazione di Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo: il finlandese a lungo il più veloce nel T1, quello più veloce di Barcellona, è nono davanti al deludente Sergio Perez che nel giro secco non ha ancora trovato la quadra con la Red Bull, mentre nel passo gara se la cava alla grande.

Fernando Alonso è rimasto fuori dalla top 10, ma è davanti a Esteban Ocon, 12esimo, in un derby appassionante fra le Alpine. E per ora allo spagnolo basta così. Fre le vetture di Enstone si è infilato Yuki Tsunoda con l'altra AT02.

L'Aston Martin mastica amaro: il nuovo pacchetto aero non dà i risultati che si aspettavano e Lance Stroll è solo 14esimo, mentre Sebastian Torna dietro al canadese e non va oltre il 17esimo posto.

Bene George Russell con La Williams che si mette davanti ad Antonio Giovinazzi solo 16esimo con l'Alfa Romeo. Nicholas Latifi paga tre decimi dal giovane compagno inglese, ma la sua prestazione basta per stare davanti alle due Haas. Come al solito Mick Schumacher davanti a Nikita Mazepin che questa volta non ha fatto errori. Finalmente!

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 11 1'17.835     215.301
2 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 14 1'18.070 0.235 0.235 214.653
3 Monaco Charles Leclerc Ferrari 17 1'18.308 0.473 0.238 214.001
4 Spain Carlos Sainz Jr. Ferrari 18 1'18.410 0.575 0.102 213.722
5 Finland Valtteri Bottas Mercedes 15 1'18.423 0.588 0.013 213.687
6 United Kingdom Lando Norris McLaren 14 1'18.494 0.659 0.071 213.494
7 France Pierre Gasly AlphaTauri 17 1'18.535 0.700 0.041 213.382
8 Australia Daniel Ricciardo McLaren 21 1'18.582 0.747 0.047 213.254
9 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 18 1'18.597 0.762 0.015 213.214
10 Mexico Sergio Perez Red Bull 16 1'18.606 0.771 0.009 213.189
11 Spain Fernando Alonso Alpine 18 1'18.662 0.827 0.056 213.038
12 Japan Yuki Tsunoda AlphaTauri 21 1'18.673 0.838 0.011 213.008
13 France Esteban Ocon Alpine 15 1'18.700 0.865 0.027 212.935
14 Canada Lance Stroll Aston Martin 18 1'18.877 1.042 0.177 212.457
15 United Kingdom George Russell Williams 17 1'19.005 1.170 0.128 212.113
16 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 19 1'19.214 1.379 0.209 211.553
17 Germany Sebastian Vettel Aston Martin 18 1'19.363 1.528 0.149 211.156
18 Canada Nicholas Latifi Williams 16 1'19.392 1.557 0.029 211.079
19 Germany Mick Schumacher Haas 17 1'19.999 2.164 0.607 209.477
20 Russian Federation Nikita Mazepin Haas 15 1'20.237 2.402 0.238 208.856
condivisioni
commenti
Reutemann ricoverato in terapia intensiva a Santa Fe

Articolo precedente

Reutemann ricoverato in terapia intensiva a Santa Fe

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Qualifiche

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Qualifiche
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021