Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prove Libere
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Barcellona, Libere 3: Sainz davanti, ma quattro in 74 millesimi

La Ferrari dello spagnolo è la più veloce nella terza sessione dii prove libere del G di Spagna davanti a Norris con la McLaren a 37 millesimi e a Leclerc, finalmente a posto con la rossa, a soli 37 millesimi. Chiude il poker Verstappen con la Red Bull a 74 millesimi. Seguono le due Mercedes di Russell e Hamilton più staccate.

Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Lando Norris, McLaren MCL38

Quattro macchine racchiuse in 74 millesimi di secondo e due sono Ferrari. Questo è il verdetto alla conclusione della terza sessione di prove libere del GP di Spagna. Davanti a tutti c'è Carlos Sainz, fiducioso nella gara di casa dall'inizio del weekend: il madrileno con le gomme soft ha segnato un ottimo 1'13"013 con le gomme soft in assetto da qualifica, ma senza un motore ancora spinto nella mappatura elettronica.

Ad appena 37 millesimi c'è Charles Leclerc che ha ritrovato il sorriso dopo il duro lavoro svolto dalla Scuderia durante la notte: il monegasco è arrivato vicino al compagno di squadra, avendo finalmente trovato una messa a punto che gli permette di estrarre il potenziale della rossa a suo agio con il caldo di Barcellona (27 gradi di aria e 45 gradi di asfalto).

Nel giro di rientro ai box c'è stato un contatto fra Leclerc e Lando Norris che è stato notato e che sarà investigato più tardi: il ferrarista ha chiuso la traiettoria provocando un piccolo contatto con la McLaren. Il monegasco ha voluto dare un "segnale"  all'inglese che ha preceduto la SF-24 nel giro secco di soli 7 millesimi di secondo. La MCL38 di Lando, quindi, è stata chiusa nella morsa delle due Ferrari, anticipando una battaglia bellissima che vedremo in qualifica, mentre Oscar Piastri non ha impressionato nella simulazione da qualifica chiusa al decimo posto  con un distacco di otto decimi dal compagno: l'australiano ha pagato un largo alla curva 7 che gli è costato caro.

A chiudere il poker dei piloti racchiusi in meno di un decimo c'è Max Verstappen: l'olandese con 1'13"087 è ad appena 74 millesimi e sembra aver trovato in extremis un buon bilanciamento della RB20. Il tre volte campione del mondo è stato l'unico a fare una simulazione di 11 giri con le medie e il pieno di benzina, mentre tutti gli altri hanno lavorato sulle soft. Il team di Milton Keynes potrebbe anche decidere di partire con le gialle per spaiare la strategia con un primo run più lungo.

Sergio Perez, invece, è disperato: il messicano è settimo a sette decimi da Sainz perché fino all'ultimo run i suoi tecnici hanno fatto delle modifiche di assetto nella speranza di trovare un setup adatto a cercare un tempo. Dietro a Verstappen ci sono le due Mercedes che hanno perso lo scettro del venerdì:George Russell è quinto con un distacco di 151 millesimi, mentre Lewis Hamilton è sesto, ma staccato di 346 millesimi. Il sette volte campione del mondo ha cercato la prestazione prima del compagno.

Lewis è sotto investigazione per un impiding di Lance Stroll: Hamilton si è allargato in ritardo alla curva 5 per lasciare spazio al canadese che ha dovuto abortire il suo giro, ma reagendo con un brutto gesto: mentre Lewis stava chiedendo scusa con la mano, Lance ha pensato bene di dare una macchinata gratuita al collega. Il risultato? Stroll ha danneggiato il fondo per un gesto inconsulto. I due piloti dovranno andare a spiegare le loro ragioni dai commissari sportivi. E arriveranno dei provvedimenti. E' vero che Lance ha chiuso solo 17esimo, ma il caldo gli deve aver dato alla testa...

Buona la prestazione di Alex Albon ottavo con la Williams davanti a Fernando Alonso con la migliore Aston Martin a parità di motore. Oscar Piastri chiude la top 10 davanti alle due Alpine di Esteban Ocon e Pierre Gasly. Ieri la squadra di Enstone ha sparato un giro con il motore Renault pompato e il serbatoio vuoto, seguendo un'indicazione di Briatore che sa come muovere le acque: Gasly quarto era uno specchietto per le allodole.

Le due Haas di Nico Hulkenberg e Kevin Magnussen sono rispettivamente 13esima e 15esima: fra le due VF-24 si è infilato Valtteri Bottas con la Sauber. Il finlandese si difende, mentre delude Guanyu Zhou solo 19esimo: il cinese è tornato al telaio vecchio perché quello più recente non gli piace, ma la sostanza non è cambiata.

CI si aspettava di più dalle Racing Bulls che ha portato a Montmelò una macchina mezza nuova: Daniel Ricciardo si accontenta di stare davanti a Yuki Tsunoda. L'australiano è 16esimo, mentre il nipponico è 18esimo con in mezzo il deluso Stroll.

Ultimo il solito Logan Sargeant: finalmente ha avuto un materiale Williams paritario a quello di Albon, ma è rimasto in fondo alla griglia, Totalmente demotivato...

   
1
 - 
4
   
   
1
 - 
2
   
Cla Pilota # Telaio Motore Giri Tempo Distacco km/h
1 Spain C. Sainz Jr. Ferrari 55 Ferrari Ferrari 19

1'13.013

  229.619
2 United Kingdom L. Norris McLaren 4 McLaren Mercedes 14

+0.030

1'13.043

0.030 229.525
3 Monaco C. Leclerc Ferrari 16 Ferrari Ferrari 18

+0.037

1'13.050

0.007 229.503
4 Netherlands M. Verstappen Red Bull Racing 1 Red Bull Red Bull 24

+0.074

1'13.087

0.037 229.386
5 United Kingdom G. Russell Mercedes 63 Mercedes Mercedes 20

+0.151

1'13.164

0.077 229.145
6 United Kingdom L. Hamilton Mercedes 44 Mercedes Mercedes 26

+0.346

1'13.359

0.195 228.536
7 Mexico S. Perez Red Bull Racing 11 Red Bull Red Bull 19

+0.710

1'13.723

0.364 227.408
8 Thailand A. Albon Williams 23 Williams Mercedes 14

+0.740

1'13.753

0.030 227.315
9 Spain F. Alonso Aston Martin Racing 14 Aston Martin Mercedes 21

+0.773

1'13.786

0.033 227.213
10 Australia O. Piastri McLaren 81 McLaren Mercedes 14

+0.894

1'13.907

0.121 226.841
11 France E. Ocon Alpine 31 Alpine Renault 18

+0.937

1'13.950

0.043 226.709
12 France P. Gasly Alpine 10 Alpine Renault 14

+0.951

1'13.964

0.014 226.667
13 Germany N. Hulkenberg Haas F1 Team 27 Haas Ferrari 20

+0.962

1'13.975

0.011 226.633
14 Finland V. Bottas Sauber 77 Sauber Ferrari 19

+1.011

1'14.024

0.049 226.483
15 Denmark K. Magnussen Haas F1 Team 20 Haas Ferrari 27

+1.061

1'14.074

0.050 226.330
16 Australia D. Ricciardo AlphaTauri 3 RB Red Bull 17

+1.148

1'14.161

0.087 226.064
17 Canada L. Stroll Aston Martin Racing 18 Aston Martin Mercedes 16

+1.241

1'14.254

0.093 225.781
18 Japan Y. Tsunoda AlphaTauri 22 RB Red Bull 22

+1.407

1'14.420

0.166 225.278
19 China G. Zhou Sauber 24 Sauber Ferrari 17

+1.559

1'14.572

0.152 224.818
20 United States L. Sargeant Williams 2 Williams Mercedes 12

+1.716

1'14.729

0.157 224.346

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Paura nel paddock di Barcellona: incendio nell'hospitality McLaren
Prossimo Articolo LIVE Formula 1 | Gran Premio di Spagna, Qualifiche

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia