Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prove Libere
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Barcellona, Libere 2: Verstappen super, Ferrari trova il passo

Max è il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere del GP di Spagna: l'olandese con la Red Bull è l'unico che buca il muro dell'1'14", lasciando Alonso con l'Aston Martin a 170 millesimi. Sorprende Hulkenberg terzo con la Haas davanti a Perez con la RB19 ed Ocon con l'Alpine. Le Ferrari sono sesta con Leclerc e settima con Sainz. I due piloti del Cavallino hanno tentato il giro secco molto presto, poi la pista è andata migliorando, ma le rosse hanno impressionato positivamente nel long run.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB19

Max Verstappen mette il punto: l'olandese nella seconda sessione di prove libere del GP di Spagna è stato il più veloce sia nel giro secco che nel long run. La Red Bull conferma anche a Barcellona la sua netta superiorità tecnica: Max è stato l'unico pilota a scendere sotto il muro dell'1'14 con un imprevisto 1'13"907 che è già vicino al tempo stimato per la pole position alla vigilia.

Il due volte campione del mondo non ha giganteggiato nella simulazione da qualifica, visto che Fernando Alonso è arrivato ad appena 170 millesimi sospinto dal suo pubblico, ma a impressionare è stata la capacità della RB19 di mantenere un ritmo impressionante nel long run.

A Milton Keynes i conti li possono fare solo tenendo conto dei dati di Verstappen, perché Sergio Perez ha chiuso la giornata al quarto posto staccato di 312 millesimi dal compagno di squadra, ma il messicano ha danneggiato il fondo strisciando su un cordolo e non aveva più lo stesso carico di Max.

Alonso con il secondo tempo conferma la buona forma dell'Aston Martin vista a Monte Carlo, alimentando le speranze che il podio sia ripetibile anche sulla pista di casa perché la "verdona" ha anche un buon passo. Lo spagnolo ha preceduto di un decimo Nico Hulkenberg che si è inventato un giro perfetto con la Haas: il tedesco disponeva di un motore Ferrari già pompato mentre le rosse erano ancora in una modalità "tranquilla".

Bene anche Esteban Ocon con l'Alpine ad appena 23 millesimi da Perez, mentre Pierre Gasly con l'altra A523 non è andato oltre la decima piazza. La vettura di Enstone sta capitalizzando le modifiche che avevano debuttato nel Principato.

E la Ferrari? Sesta con Charles Leclerc e settima con Carlos Sainz. Il distacco è di poco più di tre decimi, ma le rosse entrambe nella versione evo della SF-23, la prestazione l'hanno cercata molto presto, quando il grip della pista era ancora in divenire. La squadra di Maranello, più che la ricerca del tempo con un motore senza mappature estreme, ha voluto verificare la consistenza delle modifiche nel long run: il passo con le medie è stato più che incoraggiante, mentre con le rosse Leclerc ha avuto un leggero calo a fine sessione.

La sensazione è che la Scuderia abbia lavorato per trovare una costanza di prestazione in gara, senza dover spingere sul giro alla morte, per cui i dati del venerdì sembrano positivi: la SF-23 sembra in grado di poter rivaleggiare con l'Aston Martin di Alonso appena è stata messa giù, segno che può ambire al ruolo di seconda forza, considerando la Red Bull di Max fuori portata.

La rossa ha fatto un passo avanti, mentre la Mercedes non ha affatto impressionato con la nuova W14: George Russell si è piazzato in ottava piazza al solito mezzo secondo, mentre Lewis Hamilton è 11esimo. Le frecce nere patiscono un po' di bottiming nell'ultima curva velocissima che i piloti percorrono quasi in pieno.

Le vetture della Stella hanno lasciato mediamente tre decimi alle Ferrari nel passo gara, segno che la comparsa delle pance non sembra permettere alla Mercedes di svoltare. Valtteri Bottas si è svegliato e ha messo l'Alfa Romeo in nona posizione dvanti a Pierre Gasly.

Le due McLaren sono 12esima e 14esima: la notizia è che Oscar Piastri si è sistemato davanti a Lando Norris: fra le due vetture di Woking si è infilato Guanyu Zhou con la seconda Alfa Romeo. Non ha impressionato Kevin Magnussen con la Haas che si è messo davanti alle due AlphaTauri con Nyck De Vries un pelo davanti a Yuki Tsunoda. L'olandese finalmente sembra essersi sbloccato dopo un avvio di stagione pessimo.

Ingiudicabile Lance Stroll con l'Aston Martin: il canadese prende un secondo da Alonso. Troppo. Ovviamente non c'è quela distacco dal due volte campione del mondo, segno che c'è qualcosa che non quadra sulla sua AMR23.

In ultima fila le due Williams con Alexander Albon che lascia la 20esima piazza a Logan Sargeant Niente di nuovo sotto il sole della Catalunya. Attenzione: domani potrebbe piovere, scombussolando i piani di oggi...

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 34 1'13.907     226.744
2 Spain Fernando Alonso Aston Martin 30 1'14.077 0.170 0.170 226.224
3 Germany Nico Hulkenberg Haas 31 1'14.177 0.270 0.100 225.919
4 Mexico Sergio Perez Red Bull 30 1'14.219 0.312 0.042 225.791
5 France Esteban Ocon Alpine 30 1'14.242 0.335 0.023 225.721
6 Monaco Charles Leclerc Ferrari 32 1'14.246 0.339 0.004 225.709
7 Spain Carlos Sainz Jr. Ferrari 32 1'14.274 0.367 0.028 225.624
8 United Kingdom George Russell Mercedes 31 1'14.392 0.485 0.118 225.266
9 Finland Valtteri Bottas Alfa Romeo 32 1'14.448 0.541 0.056 225.096
10 France Pierre Gasly Alpine 29 1'14.457 0.550 0.009 225.069
11 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 31 1'14.549 0.642 0.092 224.791
12 Australia Oscar Piastri McLaren 30 1'14.583 0.676 0.034 224.689
13 China Guan Yu Zhou Alfa Romeo 29 1'14.585 0.678 0.002 224.683
14 United Kingdom Lando Norris McLaren 30 1'14.694 0.787 0.109 224.355
15 Denmark Kevin Magnussen Haas 24 1'14.713 0.806 0.019 224.298
16 Netherlands Nyck De Vries AlphaTauri 33 1'14.785 0.878 0.072 224.082
17 Japan Yuki Tsunoda AlphaTauri 34 1'14.840 0.933 0.055 223.917
18 Canada Lance Stroll Aston Martin 31 1'15.010 1.103 0.170 223.410
19 Thailand Alexander Albon Williams 32 1'15.056 1.149 0.046 223.273
20 United States Logan Sargeant Williams 33 1'15.415 1.508 0.359 222.210

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Stella: "Assumere Marshall era un'opportunità imperdibile"
Prossimo Articolo F1 | Verstappen soddisfatto: "Bene sia nel giro secco che sul passo"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia