Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Ban termocoperte: si deciderà con una votazione dopo Silverstone

Il progetto della Formula 1 di vietare l'uso delle termocoperte a partire dal 2024 sarà sottoposto a una votazione finale che coinvolgerà i team, la FIA e la FOM dopo il Gran Premio di Gran Bretagna di quest'anno a luglio.

Gli pneumatici dentro le termocoperte

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Il fornitore ufficiale Pirelli si sta preparando a far sì che la F1 abbandoni l'uso delle termocoperte a partire dal 2024 nell'ambito di una più ampia iniziativa volta a migliorare la sostenibilità delle corse.

Tuttavia, poiché i precedenti tentativi di vietare l'uso le termocoperte per gli pneumatici sono stati abbandonati a causa delle complessità tecniche legate alla creazione di prodotti in grado di far fronte a variazioni eccessive di temperatura e pressione, il cambiamento per il 2024 non è ancora garantito.

Pirelli ha portato avanti un programma privato per lo sviluppo di pneumatici che non necessitano di preriscaldamento e ora punta a uno sforzo mirato in un test post-GP di Gran Bretagna dei suoi ultimi prodotti prima di prendere una decisione definitiva. La questione sarà sottoposta a una votazione che coinvolgerà i team.

Il responsabile Pirelli per la F1 ha dichiarato a Motorsport.com: "Silverstone è una delle gare in cui abbiamo due giorni di test dopo la gara. L'idea è che dopo Silverstone analizzeremo i dati e la situazione insieme ai team, alla FIA e alla F1”, ha spiegato Mario Isola.

"Poi decideremo se possiamo raggiungere l'obiettivo per il 2024 o se è necessario posticiparlo".

Nei regolamenti appena pubblicati, la FIA ha dichiarato che la votazione dovrà essere effettuata entro il 31 luglio. Il regolamento aggiunge: "Affinché la modifica del regolamento venga adottata con successo, la FIA, la F1 e la maggioranza semplice dei concorrenti (5 su 10) dovranno tutti votare a favore".

La clausola che prevede una maggioranza semplice di squadre a favore significa che non c'è alcuna garanzia che la modifica del regolamento vada avanti anche se la FIA e la Pirelli sono soddisfatte.

Isola ha spiegato che è troppo presto per valutare l'opinione dei team sulla questione, riconoscendo che si tratta di un argomento complesso. "Non ho una sensazione chiara e onestamente è difficile fare una previsione", ha detto.

Meccanici Red Bull che pongono le gomme nelle termocoperte.

Meccanici Red Bull che pongono le gomme nelle termocoperte.

Photo by: Simon Galloway / Motorsport Images

"Credo che sia un obiettivo di tutti andare in questa direzione per la sostenibilità, ma chiaramente nessuno vuole danneggiare lo spettacolo. Non voglio dire che sia un obiettivo impossibile, perché non è un obiettivo impossibile. Ma è una sfida molto grande”.

"La mia sensazione è che la gente pensi che sia stata una sfida molto più grande passare dalle gomme da 13 a 18 pollici, e che le coperte non siano un problema”.

"Ma non è la stessa cosa perché la F1 è un campionato diverso. È la categoria più veloce del mondo e quella che mette il massimo livello di energia negli pneumatici”. 

"Quando si dispone di questa energia e si aumenta la pressione, le mescole devono lavorare in una gamma molto ampia di temperature e così via. È difficile".

Se il voto sarà favorevole al divieto generalizzato per il 2024, Pirelli intende continuare i test privati prima di utilizzare la nuova gomma nelle sessioni di prove libere dei Gran Premi del Giappone e del Messico.

 

Leggi anche:

 

Isola ha dichiarato che gli pneumatici che non necessitano di riscaldamento dovranno avere mescole e costruzioni completamente nuove rispetto alla gamma attuale.

"Dobbiamo progettare mescole in grado di lavorare da 20 a 120 gradi, altrimenti rischiamo di avere un riscaldamento troppo cattivo o un surriscaldamento eccessivo", ha detto. 

"Poi, a causa dell'aumento di pressione che si ha dal freddo al caldo, che stimiamo essere probabilmente superiore a 9/10 psi, dovremo anche progettare una nuova costruzione".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Red Bull: il telaio della RB19 è a forma di chiglia
Prossimo Articolo F1 | Test Bahrain, Giorno 2: Ferrari al top in mattinata con Sainz

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia