Vettel: "Oggi non abbiamo imparato molto"

In casa Ferrari sia il tedesco che Raikkonen sperano in un clima migliore per il resto del weekend di Austin

Non c'è molto da dire al termine della prima giornata di prove del Gp degli Stati Uniti, condizionata fin troppo dalla pioggia caduta copiosa sul tracciato texano: la prima sessione di prove libere è stata disputata con l'asfalto bagnato, mentre la seconda è stata addirittura annullata a causa dell'aumentare dell'intensità delle precipitazioni che avrebbero impedito all'elicottero di alzarsi il volo (le condizioni della pista sarebbero state comunque molto pericolose).

In casa Ferrari, dunque, come un po' in tutti gli altri box, i piloti non hanno rilasciato dichiarazioni particolarmente eclatanti. Per esempio, ecco quelle di Sebastian Vettel: "Ho già visto qualcosa del genere in passato. Ci fu un anno, in Canada, in cui la gara venne sospesa per molto tempo a causa della pioggia. Un’altra volta, in Giappone, fummo costretti a cancellare la qualifica il sabato e a spostarla alla domenica. E’ un peccato soprattutto per la gente che è venuta in circuito a vederci questo fine settimana, ma non possiamo farci molto. Dobbiamo rimanere calmi, prepararci per domani come un giorno qualsiasi. E’ chiaro che oggi non abbiamo imparato molto, ma vedremo cosa ci porterà domani. Siamo tutti nella stessa situazione".

Kimi Raikkonen invece ha aggiunto: "Non c’è molto da dire di questa giornata di prove libere. Al mattino abbiamo fatto solo tre giri cronometrati per risparmiare gomme intermedie in vista della seconda sessione. Non ci sono molti pneumatici da bagnato a disposizione, e se si aspetta altra pioggia è meglio conservarli. Così la situazione è difficile, ma è identica per tutti. Per ora possiamo solo tirare a indovinare, vedremo cosa succederà domani e anche dopo, se non si riesce a guidare. Con queste condizioni meteo si possono prendere degli azzardi, ci sono più possibilità che salti fuori una gara a sorpresa, che può favorirti oppure danneggiarti. Peccato per tutti, per gli spettatori che non vedono nulla e per noi che non riusciamo a guidare in queste condizioni. Speriamo che almeno domenica migliori, in modo da poter fare qualifiche e gara. Quanto a noi cercheremo di fare le scelte giuste. Sono certo che abbiamo la velocità per recuperare posizioni al via".

Bisogna ricordare poi che in casa Ferrari hanno optato per montare la quinta power unit ad Austin. Questo vuol dire che entrambi i piloti saranno costretti a pagare un arretramento di dieci posizioni in griglia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio degli Stati Uniti
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Commento