Rosberg: "Non so spiegare cosa sia accaduto"

Il tedesco ha gettato al vento una vittoria certa a pochi giri dalla fine con un errore inspiegabile

Nico Rosberg è sicuramente il protagonista in negativo della gara. Il tedesco ha avuto in pugno la vittoria del Gran Premio degli Stati Uniti sino a pochi giri dal termine quando ha clamorosamente commesso un errore di guida che ha consegnato il trionfo ed il titolo mondiale a Lewis Hamilton.

Rosberg, dopo l'errore, non è sembrato in grado di riprendersi, ed anzi ha rischiato di perdere il secondo gradino del podio insidiato come un'ombra da Sebastian Vettel decisamente più veloce.

La frustrazione e lo sconforto mostrati da Nico a fine gara è palese. Poche parole che indicano uno sgomento interiore: "E' qualcosa che non mi è mai accaduto prima, non so spiegare cosa sia successo, sono dispiaciuto. E' stato un momento molto duro per me perdere la vittoria visto come stavo andando. Non posso dire che ci sia stato un problema con la vettura, ho fatto un errore e me ne assumo le responsabilità".

Rosberg ha infine analizzato il via della gara, ed il deciso attacco di Hamilton alla prima curva:"Il primo sorpasso di Lewis è stato molto aggressivo, mi ha toccato e questo non è stato sicuramente positivo. Tuttavia non ho ancora rivisto le immagini e non posso commentare".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio degli Stati Uniti
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie