Alonso: "La power unit evoluta vale solo un decimo"

Il pilota della McLaren rivela che lo step fatto dalla Honda nella realtà dei fatti non è troppo rilevante

"Se avessi finito quinto, credo che sarebbe stata la miglior gara della mia carriera". È questa la convinzione di Fernando Alonso al termine del Gp degli Stati Uniti. Fino a pochi giri dal termine era infatti questa la posizione occupata dal pilota della McLaren-Honda, prima che un problema tecnico lo relegasse addirittura fuori dai punti in 11esima posizione.

La cosa che preoccupa di più lo spagnolo però non sono tanto i punti persi in Texas, quanto il vantaggio portato dalla power unit evoluta si sia rivelato di poco conto rispetto a quelle che erano le speranze: "Si è parlato molto del miglioramento del nostro motore, ma per mettere le cose in chiaro, si parla di un un miglioramento di circa un decimo".

Non poteva mancare poi un breve commento sulla conquista del terzo titolo iridato di Lewis Hamilton: "Quest'anno è stato di un altro livello. Ha dominato dall'inizio alla fine".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio degli Stati Uniti
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Commento