Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
20 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
76 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
97 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
111 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
139 giorni
05 set
Gara in
146 giorni
12 set
Gara in
153 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
167 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
244 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Aston Martin AMR21: come tenere la... bocca (più) chiusa

La squadra di Silverstone sulla AMR21 ha cambiato il telaio per adeguare la "verdona" ai concetti della Mercedes W11: le prese di raffreddamento della power unit sono ora sopra al cono anti intrusione laterale, sposando un concetto di più delle frecce nere. Andy Green avrà risolto i problemi di temperatura di cambio eturbo registrati nei test?

Aston Martin AMR21: come tenere la... bocca (più) chiusa

Ecco una bella immagine di Giorgio Piola che ci mostra l’Aston Martin AMR21 in allestimento nei box del Bahrain. La monoposto di Andy Green, come diciamo dal giorno della presentazione, è una F1 che riprende tutti i concetti della Mercedes W11 concessi dal regolamento FIA per cui è molto cambiata rispetto alla Racing Point RP20 dalla quale deriva.

Uno dei gettoni di sviluppo sfruttati ha riguardato il telaio che è stato modificato per portare le bocche dei radiatori sopra al cono anti intrusione laterale che è stato spostato più in basso, mentre sulla “rosa” era l’esatto opposto.

La squadra di Silverstone ha modificato la fluidodinamica delle pance, cambiando il sistema di raffreddamento, scegliendo bocche più chiuse e molto tondeggianti, comunque diverse da quelle della W11.

Con le alte temperature registrate nei test e che rivedremo nel weekend, l’Aston Martin ha sofferto nello smaltire il calore, tanto che hanno patito il cambio Mercedes (in versione 2020) e il turbo della power unit 2021.

Non c’è dubbio che la volontà è stata quella di estremizzare l’aerodinamica con scelte finalizzate a ritrovare il carico perso con il taglio diagonale del fondo nel bordo d’uscita, tant’è che le fiancate sono molto spioventi per favorire un riattacco del flusso grazie all’effetto Coanda, in modo da energizzare l’aria destinata al diffusore posteriore.

In questa fotografia della AMR21 “nuda” è possibile apprezzare il grande lavoro che è stato fatto anche sotto pelle, con le parti elettroniche e idrauliche che sono state perfettamente carenate con una cover in carbonio, per cui esiste una specifica presa di raffreddamento di tutte queste componenti delicate, controllandone con cura anche l’andamento di questi flussi.

L’Aston Martin, insomma, sembra aver “ereditato” non solo i pregi Mercedes ma anche alcuni dei difetti che hanno condizionato la crescita della freccia nera nei test di Sakhir. Da domani vedremo in quale modo i due team… cugini avranno cercato di porre rimedio ai problemi di affidabilità visti due settimane fa.

condivisioni
commenti
Red Bull: ecco il multi link posteriore della RB16B

Articolo precedente

Red Bull: ecco il multi link posteriore della RB16B

Prossimo Articolo

Steiner: "Haas è stata vicina a chiudere. Ora pensiamo al 2022"

Steiner: "Haas è stata vicina a chiudere. Ora pensiamo al 2022"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sotto-evento Giovedì
Piloti Sebastian Vettel , Lance Stroll
Team Aston Martin Racing
Autore Franco Nugnes
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021
Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo? Prime

Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo?

La squadra campione del mondo ha vinto con Hamilton il primo GP 2021, ma è indubbio che la W12 non ha dato l'impressione di essere stata la monoposto più competitiva in Bahrain. Anche l'Aston Martin è parsa sotto tono dopo il cambio delle norme aerodinamiche: i tecnici hanno parlato di particolari difficoltà con l'assetto Rake, mentre la sensazione è che i problemi stiano altrove.

Formula 1
7 apr 2021
Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione” Prime

Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione”

Torna la rubrica del mercoledì mattina di Motorsport.com. In compagnia del Direttore Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo a conoscere i segreti dietro la preparazione atletica richiesta a ciascun pilota di Formula 1

Formula 1
7 apr 2021
Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona" Prime

Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona"

Ancora un po' di pazienza e la F1 torna in pista. Nell'attesa del weekend di Imola, andiamo ad analizzare i possibili scenari futuri al netto di quanto visto al GP del Bahrain, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
5 apr 2021
Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"? Prime

Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"?

Andiamo a scoprire tutti i retroscena legati al soprannome "finlandese volante" attribuito a Mika Hakkinen in questo racconto a firma Mark Sutton, celeberrimo fotografo al seguito della F1

Formula 1
5 apr 2021