Anche la Toro Rosso torna ai motori Renault?

I vertici della Red Bull vogliono che le due squadre siano fornite con la stessa power unit

La Renault è disposta a dare i motori alla Red Bull Racing a patto che ci siano le formali scuse da parte dei vertici del team di Milton Keynes. La sensazione è che Christian Horner debba chinare il capo per sbloccare una situazione che sta andando troppo per le lunghe per schierare in tempo per i primi test 2016 la RB12 .

Non è escluso, inoltre, che anche la Scuderia Toro Rosso possa essere riportata sotto l'egida dei transalpini, lasciando la Ferrari che si era dichiarata disponibile a girare a Faenza una fornitura di power unit 2015 del Cavallino. A puntare i piedi non sarebbe stato Franz Tost, il team principal della Toro Rosso, quanto gli austriaci della Red Bull che vogliono avere le due squadre di Formula 1 con lo stesso motorista perché non ci sarebbero i tempi utili per realizzare due trasmissioni per propulsori con attacchi diversi. Dalla Romagna c'è molta riluttanza verso questa opportunità e le dichiarazioni di apertura nei confronti del Cavallino fatte in Russia sono state eloquenti...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr. , Max Verstappen
Articolo di tipo Ultime notizie